Carta Bancoposta Più Compass: condizioni e informazioni utili

Con la carta Bancoposta Più, la posizione di Poste Italiane non cambia rispetto con l’emissione della carta di credito, rimanendo sempre come intermediario. A differenza della versione Bancoposta Classica o Oro però il partner che funge da società emittente in questo caso è Compass che ha scelto di concentrarsi su una sola carta anziché due versioni (come fatto da Deutsche Bank) potendo decidere il plafond che intende accordare a ciascun cliente. Non si tratta però di una scelta totalmente libera in quanto si potrà optare per soli due massimali di utilizzo della carta che sono pari a 2600 o 3600 euro. Anche in questo caso la carta funziona sul circuito Mastercard.

Costi e condizioni

BancaPoste Italiane
Nome CartaCarta Bancoposta Più
Canone annuo24,00 euro
Circuito di pagamentoMastercard

Costi e caratteristiche della carta “più” a rate e non

La Carta di credito Bancoposta Più è una carta con rimborso posticipato a saldo oppure, a richiesta del titolare, a rate. La funzione revolving riguarda sia gli acquisti fatti che l’anticipo contante che si avvale anche della possibilità di non procedere tramite prelievo da Atm, ma telefonando al numero verde Compass per richiedere il giroconto sul conto corrente di importi non inferiori a 180 euro (vedi anche Opinioni conto corrente Bancoposta).

Per l’anticipo di contante da Atm il massimo prelevabile è di 300 euro al giorno e 600 euro mensile. A seconda dell’importo da rateizzare viene definita anche la durata del rimborso, e quindi il numero di rate da pagare (ad esempio fino a 360 euro il numero massimo delle rate è di 6, fino a 540 euro si sale a 12 mesi, fino ad arrivare alla durata massima di 24 mesi ma per importi che superano i 720 euro).

Infatti il calcolo degli interessi avviene con commissione fissa pari allo 0,50% sull’importo delle rate, per cui il taeg sulla rateizzazione varia sia in funzione del fido concesso che del numero di rate di rimborso con un andamento decrescente al crescere degli importi e/o numero di rate.

Non ci sono costi nel caso di comunicazioni online, altrimenti si paga un euro ciascun documento cartaceo, mentre il canone annuale è di 24 euro per la carta principale, che si riduce esattamente alla metà per le carte aggiuntive. Non ci sono commissioni sul rifornimento di carburante, mentre per le operazioni in valuta ‘non euro’ sono soggette a commissione dell’1,75%.

CaratteristicheCarta Bancoposta Più
Canone annuo– 24,00 carta principale
– 12,00 euro carta secondaria
Plafond2600 euro oppure 3600 euro
Interessi revolving– TAN 0,00%
– TAEG fino a 18,82%
Commissione anticipo contante4,00%
Commissione anticipo contante4%
Commissione operazioni no euro1,75%
Rifornimento carburanteNo

Ultimo aggiornamento: 11 settembre, 2015