Apertura Conto Arancio di Ing Direct – Valutazione “rischi” e convenienza

Conto Arancio è il conto deposito di Ing Direct , una delle prime società a lanciare in Italia un prodotto bancario “concorrente” al tradizionale conto corrente. Ancora oggi, offre uno dei migliori rendimenti sul mercato: fino all’ 1,00% per 12 mesi ed altre soluzioni remunerative grazie all’opzione Arancio+ (deposito vincolato), attivabile anche dopo la promozione iniziale.


Riepilogo condizioni

BancaIng Direct
Nome ContoConto Arancio
Canone annuoGratis
Tasso creditoreFino all’ 1,00%
Numero verde848 582 555*

* Il numero verde indicato in tabella è per coloro che ancora non sono titolari di Conto Arancio. Chi è già cliente di Ing Direct può contattare il numero verde 800 71 72 73.


Perchè aprire Conto Arancio ?

  • Elevato rendimento: il tasso base è dello 0,30%, tuttavia, vincolando le somme a 12 mesi (opzione Arancio+) è possibile arrivare fino all’ 1,00% annuo
  • Zero spese di gestione: nessuna spesa di apertura, chiusura, deposito e trasferimento
  • Doppiamente sicuro: Ing Direct aderisce al Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi. Pertanto, i clienti possono godere delle stesse garanzie offerte da una banca italiana.

Per aprire il conto è sufficiente anche 1 euro, e per prelevare contanti bastano 2 giorni lavorativi.

Capitalizzazione

Gli interessi sono calcolati giornalmente e liquidati annualmente al 31 Dicembre.

Quali documenti servono per aprirlo online?

Per attivare online il conto deposito è necessario avere a portata di mano:

  • Codice Fiscale
  • Un documento d’indentità
  • L’iban di un conto corrente di qualsiasi istituto bancario italiano.

Considerazioni finali

Conto Arancio si attesta come uno dei depositi più convenienti sul mercato grazie al rendimento promozionale dell’ 1,00% lordo a 12 mesi.

Infine è bene evidenziare che Ing Direct è una banca sicura, infatti gode di un rating tra i migliori del momento in ambito europeo: è valutata da Fitch con A+, da Standard & Poor’s con A ed infine A2 da Moody’s.

Ultimo aggiornamento: 19 ottobre, 2016