Qual è il conto corrente giovani più conveniente?

Banca
Canone annuo
ISC – Giovani (operatività online)
Bancomat
Carte di credito
Promo
Dettagli conto
0,00€
3,75€
0,00€
0,00€
120€ di buoni acquisto su ebay
0,00€
14,00€
0,00€
0,00€
Bancomat evoluto e carta di credito gratis
0,00€
24,00€
0,00€
da 0,00€
Operazioni tramite home banking illimitate
0,00€
37,35€
0,00€
Gratis attivando il Modulo Gold
Conto personalizzabile grazie all’attivazione/disattivazione dei moduli Gold o Platinum

Tabella aggiornata al 22 Febbraio 2017.


Le norme in tema di trasparenza bancaria emanate il 29 Luglio del 2009 dalla Banca d’Italia impongono agli istituti di credito di inserire, all’interno dei fogli informativi dei servizi offerti, i valori relativi all’Indicatore Sintetico di Costo.

L’ISC è un valore espresso in euro, che sintetizza tutte le spese annue sostenute da un correntista, al netto della tassazione, in funzione di un profilo di operatività predefinito.

Quindi i valori indicati nella tabella non sono comprensivi dell’imposta di bollo che, secondo la normativa vigente, ammonta a 34,20 euro.

Da un punto di vista tecnico, questo coefficiente è così calcolato:

ISC = CF(t) + CV(T)

Con CF(t) si indicano i cosiddetti costi fissi, ovvero quelle spese che il cliente è tenuto a corrispondere all’istituto indipendentemente dall’operatività annua.

I CV(T) sono i costi variabili, cioè quelli che dipendono dall’effettivo numero di operazioni concluse dal correntista in un anno.

La Banca d’Italia al fine di fornire agli utenti uno strumento realmente utile al confronto, ha suddiviso i consumatori in tre diverse categorie di operatività: giovani, famiglie e pensionati.

Focalizziamo adesso l’attenzione sul profilo di utilizzo “giovani”.

Le operazioni sono raggruppate nelle seguenti classi: gestione delle liquidità, servizi di pagamento e di finanziamento.

Ecco quali sono quelle previste dalla Banca d’Italia per tale categoria di consumatori:

Gestione delle liquidità:

  • N° 10 Movimenti allo sportello
  • N° 22 (32) Movimenti alternativi
  • N° 5 Prelievi contante allo sportello
  • N° 7 Versamenti in contante e assegni
  • N° 4 Commissione trasparenza
  • N° 4 Invio estratto conto

Servizi di pagamento (carta di debito)

  • N°1 Canone annuo
  • N°33(38)Prelievo ATM propria banca
  • N°5 Prelievo ATM altre banche
  • N°2 Prelievo ATM in altri Paesi UE
  • N°36 Totale operazioni di pagamento

Nel calcolo dell’ ISC del profilo giovani non sono stati inseriti i costi annui relativi all’utilizzo della carta di credito e dei servizi di finanziamento (come ad esempio il deposito dei titoli), perché ritenuti accessori a tale categoria di clientela.

Superata la parte “tecnica” vediamo quali sono effettivamente le banche che hanno mostrato una maggiore attenzione rispetto a questa categoria e che, di conseguenza, hanno creato un’offerta di conto corrente giovani più conveniente, ed allo stesso tempo in grado di proporre la soluzione migliore, non solo dal punto di vista economico (ovvero per ottenere un discreto risparmio) ma anche pratico.

In questa ottica, considerati anche i feedback raccolti presso i clienti di queste banche, andiamo a vedere nel dettaglio le proposte più interessanti che sono: Qubì under 30 anni di Ubi Banca, Genius Teen e Genius card di Unicredit. Considerate poi le condizioni applicate abbiamo valutato anche Conto Adesso di Cariparma e quello proposto da Hello!Bank (Gruppo Bnl) visto che si tratta di conti zero spese per tutti.

Qubì di Ubi Banca

Si tratta di un conto di tipo modulare, quindi permette di sottoscrivere la tipologia di operazioni e servizi di cui si ha bisogno. Nella versione di conto corrente dedicato in modo più specifico ai giovani, è offerta la possibilità di usufruire del modulo semplicità al quale si può aggiungere a scelta quello libertà, in modo perfettamente gratuito. In pratica ci troviamo di fronte ad un conto che richiederebbe di base un canone mensile di un euro, che però per gli under 30 anni viene completamente azzerato.

Nel modulo Semplicità, che è quello di base, è compreso:

  • l’internet banking;
  • operazioni illimitate;
  • la carta di debito Libramat.

Inoltre, con la sottoscrizione a distanza (per aprire il conto basta seguire pochi passi direttamente online se non si vuole andare in filiale), si ottiene anche un ticket spendibile su Ticketone del valore di 100 euro.

Qubì ottiene evidentemente un giudizio positivo, in quanto mantiene la promessa di un conto a zero spese, con bancomat gratuito e possibilità di richiedere un’ottima carta di credito come la Libra, a canone azzerabile, e gestibile interamente online o in mobilità (migliorandone la portata con l’abbinamento a Ubi Pay).

Genius Teen e Genius Card

Con Unicredit troviamo due soluzioni differenti, che sono il Genius Teen riservato ai giovanissimi (età compresa tra i 13 e i 17 anni) e la carta conto Genius Card, che alla comodità di una prepagata aggiunge l’operatività di conto corrente, con canone gratis per gli under 30 anni. Genius Teen è a zero spese, nessun canone, un bancomat e una carta prepagata comprese nel conto. In aggiunta anche uno sconto alle principali riviste Mondadori, e un tasso di remunerazione dello 0,20%. Per i maggiorenni, che ovviamente necessitino di un’operatività che vada al di là dei versamenti e prelievi, c’è la Genius card, che permette di fare prelievi, acquisti, pagamenti delle imposte, ricariche telefoniche, ecc. al pari di un conto corrente ma con il canone, come detto, pari a zero.

In più a differenza di altre carte conto (a riguardo c’è la sola eccezione della card di Poste Italiane che però non offre agevolazioni per i giovani) la card Genius può essere usata anche per richiedere e rimborsare un finanziamento.

Conto Adesso

Conto Adesso di Cariparma, è un conto a zero spese, che nel complesso risulta molto economico per tutte le categorie di utenti, ma che diventa particolarmente adatto anche ai più giovani, considerato il buono fino a 200 euro che viene riconosciuto ai nuovi clienti, da spendere su Amazon. Il conto corrente online Cariparma si conferma perciò anche per il 2016 uno dei migliori conti correnti a zero spese (canone sempre gratis, nessun costo per il bancomat, comunicazioni on line gratuite, ecc).

Conto Hello Money

L’intesa tra una banca molto evoluta come Hello!Bank e i giovani, non poteva che portare ad un felice matrimonio, che passa anche attraverso interessanti promozioni, come il buono acquisto fino a 150 euro da spendere su Amazon, con l’aggiunta della promo Hello!friends che permette agli amici segnalati alla banca di ottenere un buono di 200 euro da usare sempre su Amazon.

Il conto corrente, che si chiama Hello!Money può essere anche abbinato alle carte Hello!Duo oppure alla carta internazionale Hello!MAt, ma soprattutto garantisce una gestione sempre e rigorosamente a zero spese: nessun canone annuale e possibilità di remunerazione sulle giacenze lasciate sul conto stesso.

Conclusioni

Tutti questi conti correnti per giovani, o senza carattere specifico, sono stati creati per offrire massima libertà di utilizzo, liberando gli utenti dalle difficili valutazioni che spesso bisogna fare per far tornare i conti alla fine del mese, del trimestre o dell’anno.

In tutti i casi, se manca la possibilità di prelievo gratuito extra banca del Gruppo stesso, si ha ampia scelta per trovare Atm convenzionati o collegati, vista la capillarità con cui sono presenti in Italia.