Conto BancoPosta: quanto costa e cosa offre

Attualmente Poste Italiane offre alla propria clientela retail il Conto BancoPosta, disponibile in 4 diverse versioni: Start Giovani, Start, Medium e Plus.

logo bancoposta

Si tratta di un conto corrente a pacchetto, che permette all’utente di individuare il profilo che meglio si adatta alle proprie esigenze operative, così da pagare soltanto per ciò che effettivamente si utilizza. Con l’aumentare del canone mensile si amplia la quantità di servizi ed operazioni in esso inclusi. Vediamo nel dettaglio cosa offrono le 4 differenti opzioni.

Indice

Start Giovani

E’ il pacchetto più easy, pensato per gli under 30, che si presume abbiano un approccio dinamico ed essenziale con le proprie finanze. E’ un conto corrente monointestato che prevede un canone mensile di 2€.

Se si sceglie di accreditare lo stipendio (o se si riceve mensilmente un bonifico in entrata di almeno 700€) si ottiene uno sconto sul canone di 1€ a cui si aggiunge un ulteriore euro di sconto se si possiede anche una Postepay Evolution. Stiamo quindi parlando di un conto corrente con canone azzerabile a determinate condizioni.

immagine carta di debito postepay

Inclusi nel canone troviamo:

  • 1 carta di debito Postepay;
  • internet e mobile banking;
  • 1 carnet di assegni all’anno;
  • prelievi da ATM Postamat gratuiti;
  • bonifici e postagiro online effettuati da app.

Sono invece a pagamento (anche per le altre versioni):

(Data di rilevazione: 17/11/2021; Fonte: sito ufficiale poste.it)

Start

E’ la soluzione ideale per quegli utenti che hanno più di 30 anni ma che necessitano comunque di un conto corrente cointestato e basico. Prevede un canone mensile di 6€ ed uno sconto di 1€ in presenza di accredito stipendio/pensione (o con bonifico mensile in entrata di almeno 700€) e di 2€ se il conto presenta una giacenza media mensile uguale o maggiore di 3.000€. Quindi è possibile dimezzare il canone a determinate condizioni.

Sono incluse nel canone le stesse operazioni e servizi previsti dal conto Giovani, esclusi i bonifici e postagiro da app, che prevedono un costo di 1€. Identici all’opzione Giovani anche i costi dei bonifici allo sportello e dei prelievi.

(Data di rilevazione: 17/11/2021; Fonte: sito ufficiale poste.it)

Medium

Con 1€ in più al mese rispetto al pacchetto precedente troviamo inclusi nel canone da 7€ anche bonifici e postagiro da app. Stesse scontistiche previste per il conto Start e stessi costi per le operazioni extra.

(Data di rilevazione: 17/11/2021; Fonte: sito ufficiale poste.it)

Plus

E’ il pacchetto più completo, che a fronte di un canone mensile di 9€ (stessa scontistica prevista dal piano Start, quindi riducibile a 6€) prevede tutte le operazioni e servizi del conto Medium più la carta di credito BancoPosta Classica a canone azzerato.

immagine carta bancoposta classic

(Data di rilevazione: 17/11/2021; Fonte: sito ufficiale poste.it)

Conto corrente di Base BancoPosta

Poste Italiane presenta in catalogo anche la possibilità di aprire un Conto corrente di Base. Questa tipologia di conto deve garantire per legge le funzioni minime previste da un conto corrente ma con costi ridotti all’osso per venire incontro a determinate categorie di utenti con Isee basso. Si tratta di una soluzione adatta per tutti coloro che vogliono un conto con bassa operatività e costi contenuti.

Sono disponibili due versioni:

  • Standard;
  • Pensionati.

La versione Standard (che può essere comunque scelta anche dai pensionati) presenta un canone di 30€ all’anno (2,5€ al mese) ed è comprensivo di:

  • operazioni illimitate gratuite di accredito, addebito diretto SEPA, prelievi su ATM Postamat e pagamenti con carta di debito;
  • 6 prelievi allo sportello all’anno e 12 prelievi su ATM di altri istituti;
  • 12 bonifici o postagiro permanenti;
  • 6 bonifici o postagiro SEPA non permanenti;
  • 36 accrediti ricevuti tramite bonifico SEPA (compresi stipendio/pensione).

N.B. Le stesse condizioni si applicano a coloro che hanno un Isee inferiore a 11.600€, i quali però non pagano il canone annuale che viene azzerato, così come l’imposta di bollo.

logo poste italiane

La versione Pensionati si rivolge invece a tutti i pensionati con un reddito annuo lordo inferiore a 18.000€ e prevede un canone gratuito che include:

  • una carta di debito Postepay;
  • prelievi illimitati presso gli ATM Postamat, 6 presso ATM altre banche in Italia;
  • accredito pensione;
  • addebito utenze;
  • 6 bonifici SEPA permanenti e 6 bonifici SEPA.

N.B. Queste speciali tipologie di conto corrente non permettono la richiesta né di un fido né di una carta di credito

(Fonte: foglio informativo Conto BancoPosta di Base – Data rilevazione:17/11/2021)

Come aprire un Conto BancoPosta

Le versioni Start Giovani, Start e Medium (monointestata) possono essere aperte velocemente tramite la nuova App BancoPosta, seguendo la procedura indicata passo passo e tenendo a portata di mano documento d’identità e tessera sanitaria. Invece l’apertura della versione Medium cointestata, della versione Plus e dei Conti Base richiede necessariamente la presenza in filiale.

Sempre in filiale sarà poi possibile cambiare il profilo precedentemente scelto, nel caso in cui dovessero variare nel tempo le proprie esigenze operative, o accostare al conto un fido, finanziamenti, prodotti assicurativi e di investimento.

Approfondimenti: Fido Bancoposta, Estratto conto online.

Ultimo aggiornamento: 17 novembre, 2021