Calcolo isee e conto corrente bancario: quanto si risparmia?

Hai un Isee inferiore a 7.500 euro e vuoi aprire un conto corrente? Scopri come risparmiare sui costi di gestione! Attenzione: all’interno dell’articolo c’è la soluzione migliore anche per pensionati con pensione inferiore a 1.500 euro.

Un conto corrente è indispensabile per gestire le proprie operazioni finanziarie, purtroppo è uno strumento che, per quanto utile, ha dei costi che non tutti sono in grado di sostenere. Per questo gli istituti di credito propongono i cosiddetti conti correnti base con agevolazioni particolari per i clienti con ISEE basso e per i pensionati, andiamo a vedere le caratteristiche di questi conti offerti da alcuni istituti.

Unipol

Propone il “conto di base” cioè un conto ad operatività limitata che presenta dei costi particolarmente contenuti. Si rivolge in maniera particolare ai correntisti che necessitano dei servizi bancari basilari e più specificatamente alle categorie svantaggiate. Ha un canone annuo di 36 euro che risulta azzerato per i clienti con reddito ISEE annuale inferiore a 7500,00 euro, mentre i pensionati che percepiscono fino a 1500 euro al mese di pensione possono optare per l’apertura di un conto senza alcun canone, da usare principalmente per ricevere e ritirare la pensione, oppure un conto dal canone annuo di 24 euro comprensivo di alcuni servizi come carta di debito PagoBancomat, internet banking incluso nel canone e un numero limitato di movimenti e operazioni bancarie.

Unicredit

Propone due tipi diversi di conti corrente :

  • Conto corrente di base A, studiato per le famiglie con un reddito basso. Il canone è di 4,00 euro al mese ma viene azzerato se la famiglia certifica entro il 31 marzo di ogni anno un reddito ISEE inferiore a 7.500,00 euro.
  • Conto corrente di base B, è studiato appositamente per i pensionati che percepiscono una pensione inferiore ai 1.500,00 euro mensili. Anche con questo tipo di conto il canone che normalmente sarebbe di 24,00 euro all’anno viene azzerato presentando la certificazione di basso reddito.

Poste Italiane

Propone “Conto di Base BancoPosta” offerto in due versioni:

  • Standard, con un canone annuo di 30,00 euro comprensivo di una carta Postamat Maestro. I cittadini con reddito ISEE inferiore ai 7.500,00 euro l’anno che presentano la relativa documentazione sono esenti sia dal pagamento del canone che dall’imposta di bollo.
  • Pensionati, si rivolge ai pensionati fino a 1500,00 euro mensili ed offre un opzione con canone di 24,00 euro all’anno che comprende una carta Postamat Maestro ed alcune tipologie di servizi, oppure un’opzione con canone gratuito che comprende una carta Postamat Maestro e consente di farsi accreditare e ritirare la pensione.