Assicurazione Auto Obbligatoria: guida RC Auto

Se ti appresti a leggere questa guida è perché probabilmente ti trovi nella situazione di dover assicurare il tuo veicolo ma non sei pienamente soddisfatto dei preventivi che ti sono stati offerti.

Oggi, infatti, il mercato assicurativo italiano propone molte soluzioni e non sempre è facile comprendere e soprattutto confrontare i vari preventivi offerti.
Questa guida ha proprio come obiettivo quello di offrirti una serie di nozioni che possono esserti utili nella scelta dell’assicurazione auto migliore per le tue esigenze.
Ma andiamo con ordine…

Che cos’è la RC Auto ?

La Responsabilità Civile Auto è quel contratto che si stipula tra contraente e compagnia assicurativa, grazie al quale l’assicurato si tutela da eventuali danni causati dalla sua guida a persone e/o cose. Quindi in caso sinistro sarà la compagnia assicurativa a coprire economicamente i danni involontariamente provocati dall’assicurato.
Per usufruire di questa tutela il contraente dovrà versare periodicamente un premio assicurativo, così come stabilito dal contratto.

Questa assicurazione è obbligatoria: quindi ogni veicolo che circola nel territorio italiano deve essere coperto da RC Auto. In mancanza è previsto per legge il sequestro del mezzo e sanzioni a carico del proprietario.

Il contratto di assicurazione inoltre deve essere mostrato all’esterno attraverso l’esposizione del contrassegno mentre all’interno della vettura dovrà essere custodito il certificato di assicurazione.

I contratti di assicurazione auto sono tutti uguali?


Assolutamente no! Ci sono delle clausole a cui bisogna far riferimento per capire se realmente il contratto assicurativo è conveniente, ad esempio il massimale e la franchigia. Inoltre la legge prevede come obbligatoria solo la copertura per i danni civili a persone o cose, ma è possibile inserire all’interno del contratto tante altre clausole, chiamate Auto Rischi Diversi (A.R.D.) che sono totalmente a discrezione del cliente e che, anche se comportano un aumento del premio assicurativo offrono una maggiore protezione.

La RC Auto copre soltanto il guidatore del veicolo?

Assolutamente no ! La R.C.A. copre tutti i danni causati anche a passeggeri e terzi. Anzi di regola non copre il guidatore che ha generato il sinistro anche se è rimasto leso. Per avere questa protezione bisognerà stipulare con l’assicurazione un’apposita clausola chiamata “Infortuni del conducente”.