Confronta assicurazioni – Come trovare la polizza auto, moto, casa più economica

Confronta assicurazioni online in modo comodo e veloce per poter risparmiare: è tutto vero? Di fronte alla nascita di tantissimi siti di comparazione via web, è lecito porsi delle domande e lasciare spazio ai dubbi sulla loro affidabilità.

Sul web un servizio sempre più presente e a volte pressante è quello del “confronta assicurazioni” proposto dai vari comparatori online, ed anche da altri siti specializzati. Ma in che modo un comparatore dovrebbe permettermi di risparmiare? Non potrei farlo in piena autonomia concentrandomi solo sulle compagnie che mi interessano? Vediamo di dare delle risposte chiare.

Perché scegliere i comparatori?

La prima forma di risparmio che si ottiene e che è sicura al 100% è quella del fattore tempo. Infatti tramite la compilazione dei campi necessari richiesti dal comparatore scelto, si potrà avere un quadro abbastanza completo dei prodotti che costano meno in quel momento. Però non si ottengono gli stessi risultati usando diversi comparatori. Questo accade perché nel confronta assicurazioni sia che si tratti di auto, moto, viaggi, casa, mutuo o sanitarie, ecc, la società che gestisce il sito di comparazione ha degli accordi con le differenti compagnie.

Alcune società riescono ad ottenere un trattamento migliore con alcune compagnie ed altre spuntano sconti maggiori con altre. Per questa ragione bisognerebbe usare almeno tre comparatori: non si tratta di una perdita di tempo, ma ci si regala un’opportunità di massimizzare il vantaggio dell’uso di questi sistemi online, tradotto in un bello sconto. Qui diventa abbastanza evidente che l’uso dei comparatori e la richiesta di preventivi online mi apre possibilità di risparmio che da solo non posso avere (e i preventivi non sono mai impegnativi, per cui si dovrebbero sempre salvare e valutare poi con calma).

In più per ottenere la stessa quantità di preventivi, facendo un calcolo one to one con le varie compagnie ci impiegherei molto più tempo. Fin qui si può affermare tranquillamente che il motto “confronta assicurazioni e risparmia” non è affatto ingannevole ma contiene una inconfutabile verità.

Come confrontare e negoziare il prezzo più basso?

Un comparatore non è un ente benefico, per cui dei suoi agenti potrebbero contattare chi ha usufruito della funzione confronta assicurazioni, per poter procedere con la stipula della polizza. Infatti se si procederà con questo iter la compagnia di assicurazione dovrà versare una percentuale al broker che gestisce il comparatore.

Fermo restando che non si può essere obbligati a procedere, se non si vuole avere la scocciatura di ricevere almeno un paio di telefonate di invito o sollecito a procedere come possiamo fare?

Si può usare ugualmente un comparatore ma senza salvare alcun preventivo. L’uso sarà solo per vedere le polizze che risultano più interessanti in quel momento. Quindi si prenderanno i dati e si dovrà fare un preventivo con le compagnie che offrono la soluzione che convince di più. A questo punto è si deve contattare il servizio clienti necessario far presente che tramite il comparatore X si aveva un prezzo migliore.

Il 90% dei casi vedrà gli operatori disposti a riformulare il preventivo e proporre degli sconti, per allineare i prezzi tra quanto proposto con e senza comparatore. Il risparmio della commissione da corrispondere al broker è un motivo sufficiente per mostrare maggiore flessibilità. Bisogna anche informarsi sull’esistenza di extra sconti che i comparatori non assorbono: ad esempio quello di Genialclick per chi sceglie la polizza dematerializzata; Conte per chi acquista con carta di credito e Zurich per gli abbonati Altroconsumo (vedi anche Confronto Altroconsumo polizze auto), ecc.