Hype Next: il nuovo conto con più libertà d’azione

Dal 25 Novembre è comparsa tra i conti disponibili in casa Hype la versione Next che è andata a sostituire la versione Plus.

Rimane quindi la ‘mission’ di offrire un conto che superi i limiti della versione Start (che rimane gratuita anche nel 2021), sia come capacità di ricariche che limiti di spesa, a cui si aggiunge la possibilità di ottenere una gestione completa dei pagamenti e risparmi.

hype next carta

Come si apre il conto

Si hanno tre possibili strade per aprire il conto Next, che dipendono dalla propria ‘posizione’ rispetto ai prodotti offerti da Hype. Nel particolare si possono presentare queste tre situazioni:

  • non aver ancora un conto Hype;
  • avere un conto Plus;
  • avere un conto Start.

Ricordiamo che con Hype non c’è la possibilità di avere due tipologie di conto differenti (per intestatario), per cui bisogna sempre fare una scelta ed al limite procedere al downgrade o upgrade della versione di conto che si vuole utilizzare.

Guida alla registrazione per chi non ha un conto con Hype

Questa è la procedura più lunga poiché prevede anche la parte di creazione delle credenziali di accesso (password e login) che invece non servono se si è già un hyper. Più precisamente la procedura prevede i seguenti step:

  • accesso alla pagina di registrazione scegliendo Hype Next (si può fare da smartphone oppure pc);
  • completamento del form con i dati personali principali (nome, cognome, contatti, indirizzo);
  • conferma;
  • completamento delle informazioni nella schermata “Autocertificazioni” con i dati sulla professione, sul reddito e sul patrimonio;
  • indicazione su dove ricevere la carta Next (a scelta tra indirizzo di residenza, domicilio o se un terzo indirizzo);
  • consenso al trattamento dei dati sensibili ed all’uso dell’app;
  • registrazione di un video personale con un documento in mano (a scelta tra carta d’identità, passaporto, patente di guida o tessera sanitaria) e ripetere la frase indicata;
  • inserimento dei dati obbligatori richiesti per completare le info sul documento usato nella registrazione;
  • inserimento di un secondo documento (si aggiunge anche la possibilità di usare la busta paga). In alternativa è possibile fare anche un bonifico di verifica (va scelta una delle due modalità);
  • ‘accettazione’ del contratto e confermare il questionario dopo la sua compilazione.

A questo punto è sufficiente attendere la mail che conferma il termine della fase di registrazione (i tempi per l’apertura sono di circa 3 giorni lavorativi). Dopo l’arrivo della mail si potranno creare le credenziali, o meglio la password, partendo proprio dalla mail di conferma di conclusione positiva della registrazione.

hype next app

Qui seguendo le istruzioni molto semplici si dovrà in sostanza cliccare su “Crea codici” per essere indirizzati in una pagina dove si devono inserire dei dati già usati nella registrazione. Il tutto si completa con l’inserimento di codici OTP ottenuti con sms. Quindi si potrà creare la password personale.

Guida al passaggio da Hype Start

Per fare l’upgrade dal conto base si segue più o meno la stessa procedura, tranne la parte di creazione della password. Ma attenzione: i documenti da inserire devono essere diversi da quelli inseriti nella registrazione con Hype Start.

La procedura di verifica dell’identità che si dovrà seguire è invece legata a quella impiegata per l’apertura della versione Start. Le procedure saranno guidate passo per passo in tutti i casi. I tempi di risposta, a procedura conclusa, per l’arrivo della mail sono sempre di 3 giorni lavorativi.

Guida al passaggio da Hype Plus

L’upgrade da Plus a Next prevede una procedura simile a quella da Start ma l’uso di documenti nel selfie saranno due a meno che precedentemente non sarà stato scelto il bonifico di riconoscimento. Anche in questo caso a seconda delle opzioni inserite si verrà guidati passo per passo anche nella fase di verifica. Non serve invece creare la password. Sulla tempistica di risposta abbiamo sempre 3 giorni lavorativi.

La carta

Con il piano Next è prevista la carta Mastercard che arriva non attiva. L’attivazione va fatta dall’area clienti, ma la procedura è diversa a seconda di un upgrade da altro tipo di conto Hype o se da registrazione direttamente a Next. Nel secondo caso si segue la procedura di attivazione, con inserimento in pratica dei dati del CVV della card ricevuta.

Invece con l’upgrade i dati riportati nella sezione ‘carta’ sono quelli della card che si possiede già (legata cioè al profilo che stiamo lasciando), quindi vanno inseriti i nuovi dati e rimossi quelli della carta precedente (che non può più essere usata).

Costi

La versione Next si trova in una situazione intermedia con un costo di 2,90 euro al mese (34,80 euro all’anno) rispetto alla gratuità della versione Start e i 9,90 euro al mese (118,80 euro all’anno) della versione Premium che, ricordiamo, in più ha il pacchetto assicurativo e la carta World Elite Mastercard oltre ad altre agevolazioni dedicate al profilo.

hype next esempio

Come altri costi, per la versione della Hype Next vanno considerati:

  • 2 euro per la ricarica in contanti;
  • 2 euro a bonifico Sepa istantaneo (ma solo dall’undicesimo in poi al mese, dato che i primi 10 sono gratis),
  • 1,99 euro per il pagamento di bollettini in bianco e premarcati;
  • 1 euro per Rav, PagoPa e CbiLL;
  • tasso cambio valuta pari a 1,5%.

Sono invece gratis:

  • Mav;
  • pagamenti in negozio o online;
  • pagamenti con Apple Pay o Google Pay;
  • prelievo su Atm in Italia e all’estero;
  • bonifici area Sepa;
  • invio denaro hyper;
  • ricarica con bonifico, da app Hype o da QuiMultibanca.

(Fonte: sito ufficiale Hype – Data: 10 gennaio 2020)

Limiti

Infine diamo un’occhiata ai limiti iniziando da quelli per le ricariche non in contanti che sono:

  • ricarica massima singola in un giorno con carta 250 euro;
  • ricarica con bonifico illimitato;
  • importo ricarica, giorno, mese, anno o saldo disponibile: illimitato.

Massimali ricariche in contanti:

  • da 20 a 250 euro;
  • max in un giorno: 500 euro;
  • max in un anno: 6.000 euro.

Spese e trasferimenti:

  • per operazione da ATM nei paesi UE ed extra UE: 500,00€;
  • al giorno da ATM nei paesi UE ed extra UE: 1.000,00€;
  • al mese da ATM nei paesi UE ed extra UE: 2.500,00€.

(Fonte: sito ufficiale Hype – Data: 10 gennaio 2020)