Cosa si può fare con Hype Wallet: la nostra guida pratica

Anche grazie al successo di Apple Pay e Google Pay il numero di portafogli elettronici sul mercato è in costante aumento. Tra questi si segnala sicuramente Hype Wallet gestito da Axerve (Banca Sella). Eccone le caratteristiche principali.

Il servizio di pagamento offerto tramite l’Hype Wallet è gestito da Axerve, una società sempre appartenente al gruppo Banca Sella. Nonostante il nome questo servizio non necessita in modo obbligatorio della titolarità di una delle due carte Hype (Start oppure Plus).

Si tratta infatti di un “wallet” ideato per semplificare e rendere sicuri i pagamenti tramite l’uso dell’app, oppure da pc presso gli esercenti e-commerce dedicati (servizio al momento in versione beta), oppure per pagare bollette o acquistare biglietti dei trasporti pubblici.

Come funziona il wallet?

logo wallet hype

Si tratta di un classico portafoglio elettronico, attraverso cui dematerializzare le proprie carte (di debito, prepagate o di credito con il solo limite che devono funzionare sui circuiti Visa e/o Mastercard) che vanno poi selezionate al momento di effettuare il pagamento con Hype wallet. La registrazione dei dati delle carte (compresi i codici Cvv2) avviene in modo sicuro, e nel momento in cui avviene il pagamento questi non verranno fattivamente comunicati.

Alla pari dei più noti wallet (come ad esempio Apple Pay) la comunicazione con il sistema che riceve il pagamento avviene con una ‘codifica crittografata’ che protegge i dati sia dell’acquirente che della sua carta. Non solo le varie transazioni sfruttano un sistema di conferma dell’identità dell’utilizzatore tramite il codice Unico (Pin) scelto in modo personale al momento della registrazione.

Come già detto non si è obbligati ad avere una carta Hype, ma se la si ha i dati sono registrati in modo automatico nel sistema (ovvero la carta Hype risulterà come una delle 5 carte registrate o registrabili). Per la verifica invece delle altre carte registrabili si devono inserire tutti i dati identificativi. A termine della procedura di verifica avviene “l’addebito” figurativo di un centesimo di euro (ovvero si visualizzerà una transazione di controllo ma poi di fatto il centesimo non viene addebitato). Se una carta cessa la sua validità, si deve invece chiamare il servizio di assistenza al numero di telefono fisso +39 015.24.34.677.

Se l’uso avviene tramite l’app Hype Wallet bisognerà accertarsi di avere un device che abbia come sistema operativo:

  • iPhone con sistema operativo iOs da 6.0 in poi;
  • per smartphone Android il sistema operativo dovrà essere almeno pari a versione 2.2 o successiva.

Come si effettuano i pagamenti?

Ricapitolando i requisiti (o condizioni base) che vanno rispettati in modo obbligatorio per utilizzare il portafoglio elettronico offerto da Axerve al 7 maggio 2019, questi sono:

  • avere fatto la registrazione per usare il wallet Hype;
  • aver registrato una o più carte di pagamento (fino ad un massimo di 5);
  • effettuare l’acquisto su uno dei siti di e-commerce convenzionati con il Wallet Hype oppure procedere al pagamento di una bolletta
    con codice QR code, od ancora acquistare un biglietto di trasporto pubblico di una città convenzionata.

Online

Per procedere fattivamente al pagamento online si dovrà semplicemente cliccare sul banner Paga con Hype presente sui siti convenzionati:

simbolo paga con hype wallet presente sui siti convenzionati

A questo punto è sufficiente selezionare la carta con la quale si vuole fare il pagamento (oppure l’acquisto) ed infine dare la conferma con inserimento dell’apposito codice.

Pagamento delle bollette

Per quanto riguarda le bollette è invece necessario riferirsi ad il cosiddetto Datamatrix, il Qr Code riportato sul ‘cedolino’ di pagamento. Per la precisione basterà:

  • accedere all’app;
  • inquadrare con lo smartphone il codice grafico;
  • completare la seguente pagina con email e codice fiscale;
  • controllare i dati inseriti e confermare la transazione.

Biglietti mezzi pubblici

acquistare biglietti autobus con hype wallet

In questo caso è possibile procedere tramite Qr Code od in alternativa attivando l’apposito servizio di geolocalizzazione. Fatto ciò è necessario selezionare la tipologia di ticket che si vuole acquistare nella pagina seguente e completare la transazione selezionando la card con cui fare l’acquisto.

Può capitare che si arrivi alla conferma e la procedura si blocchi oppure che venga dato un messaggio di errore (soprattutto per i pagamenti che sfruttano il Qr Code). Di norma pagare con Hype non funziona quando si tratta di qr code non validi o situazioni analoghe, oppure se la carta scelta non ha abbastanza credito per portare a buon fine il pagamento.

Beneficenza

Come accennato Hype wallet può essere usato anche per fare donazioni presso gli enti, organizzazioni o simili, che hanno stipulato convenzioni con la banca biellese . In tal caso è possibile accedere all’apposito Qr Code da Pc al link indicato in precedenza, cliccando sul banner ‘Dona’ presenta su ciascun ente convenzionato. Inquadrato il codice grafico la transazione è completata.

Codice personale

Il codice personale va scelto in fase di registrazione al wallet ma può capitare che venga dimenticato o si abbia il sospetto che sia stato sottratto. Considerato che questo Pin è essenziale, nelle ipotesi in cui va modificato si dovrà andare nella sezione “Gestione Utente” per rigenerarlo seguendo la procedura guidata.

Con Hype conviene?

esempio grafica carta hype mastercard

tasto

Come evidenziato dallo stesso sito ufficiale Hype Wallet è disponibile per tutti i possessori di carte di qualsiasi nazionalità a patto che queste appartengano al circuito Visa oppure Mastercard. Detto questo vediamo velocemente alcuni vantaggi che si possono avere con il possesso di una carta conto Hype oltre alla già citata comodità di avere la propria card registrata in automatico nel portafoglio elettronico.

Innanzitutto carta Hype può essere richiesta in due versioni e cioè Standard e Plus. In entrambi i casi si potrà gratuitamente:

  • pagare ovunque con il tuo smartphone o con la carta Mastercard;
  • controlla e organizza le proprie spese;
  • ricevere ed inviare bonifici;
  • prelevare in tutto il mondo.

Approfondimenti Hype

Hype Start e Plus
Hype Wallet
Hype Credit Boost
Hype Web

La versione base non ha costi mentre quella Plus richiede un canone di 1 euro al mese. Di contro quest’ultima ha limiti più ampi (come il limite di disponibilità che passa da 2500 a 20 mila euro) e permette l’accredito dello stipendio oltre che l’addebito di pagamenti ricorrenti (come le Rid).