Come ricaricare carta Hype: contanti, app, carta e bonifico

Una delle voci di costo che possono pesare di più nella gestione di una ricaricabile è quella legata alle ricariche. Tuttavia quando si gode di un’ampia scelta, quasi sicuramente si può trovare uno o più sistemi gratuiti, come accade nel caso in cui si desidera ricaricare una carta Hype. Ricordiamo che la carta prepagata offerta da Banca Sella è associata a un conto elettronico dotato di Iban, che semplificherà la gestione e la renderà più completa rispetto a una ricaricabile pura e semplice. Un aspetto caratteristico sia della versione di base, ovvero la Hype Start che quella più evoluta, cioè la Hype Plus.

Analizziamo le differenti modalità di ricarica che si hanno, e di conseguenza quali sono i costi da sostenere e se ci sono delle possibilità di azzerarli o ridurli (necessario soprattutto se si fanno tante ricariche).

carta hype mastarcard

Quali sono le modalità di ricarica che si possono usare

Per prima cosa facciamo una distinzione tra le modalità che potremmo definire ‘esterne’ e quelle che rientrano tra i servizi interni offerti da Hype di Banca Sella. Questi ultimi possono essere classificati in:

  • ricarica con bonifico: sarà sufficiente fare un bonifico all’Iban associato al conto e quindi alla carta Hype. Questa modalità può essere fatta direttamente dall’intestatario oppure si può richiedere a terzi di provvedere al bonifico stesso (ad esempio nel caso di un pagamento in entrata, un accredito dello stipendio o della pensione);
  • ricarica in contanti presso una filiale di Banca Sella;
  • ricarica tramite app Hype: loggandosi, si può entrare nella funzione di ricarica, che potrà essere fatta usando una carta di pagamento collegata.

Analizziamo più nel particolare proprio quest’ultimo aspetto:

Procedura della ricarica tramite app

Hype è tra le carte nate per semplificare la gestione e il controllo delle spese mettendo al centro il proprio smartphone. Quindi vediamo nel dettaglio quale sarà la procedura da seguire per utilizzare l’app, così da poterne apprezzare la semplicità e valutarne i vantaggi. Ricordiamo che per poter procedere è innanzitutto essenziale collegare una carta di pagamento all’app, che comunque può essere sostituita successivamente. Il collegamento di una carta nell’app di Hype avviene seguendo il seguente percorso:

  • Menu;
  • Le mie carte;
  • Touch sul simbolo in alto a destra +;
  • Inserimento dei dati della carta da collegare (compresi i nomi dell’intestatario, la data di scadenza e il codice Cvv oltre al numero associato.

Se la carta è già stata associata allora si può passare direttamente alla procedura che indichiamo di seguito. Nel particolare è necessario:

  • selezionare Menu;
  • fare touch su Ricarica HYPE;
  • scorrere per poi fare touch su “Ricarica HYPE tramite carta”;
  • fare touch sulla carta con la quale si vuole fare la ricarica;
  • inserire l’importo da ricaricare;
  • dare la conferma, dopo aver controllato i dati inseriti, facendo touch sul simbolo in verde √ (si trova in alto a destra);
  • attendere la conferma dell’avvenuta ricarica.

Approfondimenti Hype

Hype Start e Plus
Hype Wallet
Hype Credit Boost
Hype Web
Ricaricare carta Hype

Quali alternative?

Veniamo ora a proporre gli altri sistemi che abbiamo definito precedentemente come modalità esterne. Queste risultano fondamentali, ad esempio, se non si ha vicino una filiale della banca biellese od ancora non si dispone di un conto da cui far partire un bonifico. Tra le varie opzioni dobbiamo considerare:

Ricariche in contanti

All’esterno del circuito della Banca Sella, come altre modalità di ricarica in contanti, troviamo la possibilità di andare in una delle tabaccherie convenzionate con Banca 5. Si dovrà consegnare la somma da ricaricare, più la commissione dell’operazione, e i documenti personali e codice fiscale.

A questo si è aggiunta recentemente la possibilità di ricaricare in contanti presso uno dei punti convenzionati con Hype rappresentati al momento dai supermercati Pam abilitati. Il procedimento è semplice, tramite app basta infatti scegliere l’importo che si vuole ricaricare e generare un codice a barre da mostrare in cassa.

Ricariche con carte di pagamento su Atm

logo qui multibanca

Questa modalità di ricarica non prevede dei limiti sul tipo di banca che ha emesso il bancomat che si utilizza per la ricarica bensì sul circuito al quale è collegato l’Atm. Infatti è necessario andare in un Atm collegato al circuito QuiMultiBanca. Si possono conoscere le banche collegate andando sull’elenco ufficiale presente sul sito di Hype.

Ma attenzione: non si deve dare per scontato che tutte le grandi banche siano presenti (ad esempio Unicredit non è ancora in questo elenco). Una volta identificato l’ATM d’interesse per fare la ricarica sarà sufficiente:

  • inserire la carta di debito (bancomat);
  • selezionare come servizio quello di “Ricarica prepagata” nel menu;
  • digitare il numero della carta Hype e fornire “Conferma“;
  • digitare il PIN della carta di debito bancomat con la quale si fa la ricarica, e di nuovo dare conferma;
  • indicare l’importo della ricarica che si vuole fare.

Per sicurezza al termine di tutta la procedura si può andare nell’app e controllare l’avvenuta ricarica.

(Fonte: sito ufficiale Hype – Data: 29 luglio 2019)

Costi e tempistica

Come si può vedere, le procedure per ricaricare la carta Hype sono tutte semplici e prevedono modalità standard e sempre sicure. A questo punto, per fare la scelta migliore, si devono considerare nello specifico i costi e i tempi per ciascuna modalità di ricarica disponibile. Anche in questo caso vediamoli assieme (Fonte: sito ufficiale Hype – Data: 29 luglio 2019):

Costi

Bisogna fare delle logiche distinzioni a seconda del canale usato, ma anche delle banche che sono coinvolte nella procedura:

  • bonifico di accredito: non sono applicate commissioni a chi riceve la ricarica sulla sua carta Hype mentre potrebbero essere applicate commissioni al bonifico in partenza;
  • in contanti da Banca Sella: senza commissioni;
  • con carta di pagamento tramite l’app: fino a quando sarà attiva la promozione (che può essere soggetta a rinnovi) la procedura è gratuita. Da foglio informativo, quando non ci saranno più promozioni allora il costo per singola ricarica sarà di 90 centesimi;
  • da Atm del circuito QuiMultibanca: gratuito.

Per la ricarica in contanti tramite banca 5 il costo per singola ricarica è di 3,5 (l’importo della commissione va aggiunto alla ricarica da effettuare) mentre nel caso dei punti convenzionati si pagherà 2,50€ per ricaricare la versione base e 2 euro per la Plus.

ricaricare hype da smartphone

Tempi

Anche per la tempistica di accredito ci possono essere delle differenze notevoli, tranne che per la ricarica in contanti da filiale Banca Sella, o da un’altra carta Hype, da Atm convenzionato oppure con app Hype: in tutti questi casi l’accredito è istantaneo.

Invece per la ricarica con un bonifico esterno bisogna considerare i tempi previsti dalle varie banche (se appartenenti o meno agli stessi gruppi). Infine nel caso di Banca 5, la tempistica indicata è di 1 o 2 giorni lavorativi.

carta hype mastarcard