Come funziona Hype bitcoin: guida pratica

La natura ‘digitale’ di Hype e la volontà di essere il più possibile al passo con le ultime novità, ha portato alla nascita della collaborazione con Conio, il noto wallet che permette l’acquisto, la vendita o lo scambio di criptovalute. Nel caso specifico l’accordo prevede la possibilità di negoziare i Bitcoin.

Il wallet è integrato nelle funzioni dell’app di Hype. Il titolare del conto deve solo creare il portafoglio virtuale per la criptovaluta diventando così il titolare dei Bitcoin che acquisterà. Tra i vantaggi evidenziati nel momento in cui è stato siglato l’accordo troviamo i pochi requisiti che bisogna avere, che si riducono in pratica all’essere titolari di un conto Hype (il servizio è attivo solo se si è maggiorenni). Non è quindi necessario passare per strumenti esterni, avendo tutto sotto mano e sotto controllo in app, con una grande semplificazione.

hype bitcoin

Il compito di Hype

Va subito specificato che il servizio del wallet è gestito da Conio e che Hype funge solo da intermediario. Sono previsti dei costi che variano a seconda del conto Hype che è stato scelto mentre non ci sono limitazioni di accesso. Questo permette di gestire il wallet tanto se si ha un conto Start, che Plus o Premium. A riguardo ovviamente bisogna considerare le differenze sostanziali sui limiti di ricarica previsti per ciascun conto.

Approfondimenti Hype

Hype Start
Hype Plus
Hype Premium
Hype Wallet
Hype Credit Boost
Hype Web
Ricaricare carta Hype
Hype assistenza
Hype bitcoin

Come vi si accede?

Per usare la funzioni di acquisto, vendita o scambio dei Bitcoin basta avere l’app Hype scaricata sul proprio smartphone e un conto Hype. La funzione del wallet è già implementata nell’app stessa come possibilità che dovrà essere ‘attivata’ andando a creare il portafoglio Bitcoin. Vediamo insieme come fare.

Guida alla creazione del portafoglio

La procedura è semplice e gratuita. Va fatta sempre da app Hype con una tempistica stimata di 30 secondi per terminarla. I passi da compiere sono sostanzialmente 4 e cioè:

  • entrare nel Menu dell’app;
  • accedere alla funzionalità del wallet;
  • accettare i termini di utilizzo e le condizioni d’uso;
  • autorizzare e confermare il tutto.

A questo punto, con soli 4 tap, si ha la creazione del portafoglio virtuale per Bitcoin. Fatta l’attivazione Hype Bitcoin è subito operativo, quindi con i soldi presenti sul conto di Hype si può iniziare ad acquistare la criptovaluta. Dall’apposita funzione si possono controllare i trend per acquisto e vendita con una banca dati che riporta i valori degli ultimi 36 mesi.

Inoltre sarà sempre a portata di mano anche l’indirizzo del portafoglio (che cambierà per sicurezza a ogni transazione), accedendo alla funzione in alto a destra. Sempre qui è possibile modificare le impostazioni oltre che vedere i limiti giornalieri e annuali. Questi dipendono dal tipo di conto Hype di cui si è titolari e per aumentarli bisogna fare l’upgrade ai conti successivi. Sotto la voce ‘Ottieni di più’ è invece possibile trovare il codice di recupero che risulta essere la chiave privata per accedere ai Bitcoin.

Il wallet è direttamente collegato al conto Hype per cui non è necessario caricarlo prima di procedere alle transazioni. Ricordiamo infine che una volta comprati i bitcoin questi potranno essere usati anche come valuta di pagamento laddove è previsto.

Limiti e costi

Alle operazioni di acquisto e scambio, per l’attività di intermediazione vengono applicate delle commissioni che, come accennato, cambiano a seconda del conto Hype che si ha. Per semplicità riportiamo questi dati nella tabella qui sotto indicando anche i limiti di acquisto e vendita, anch’essi variabili in funzione del conto posseduto (Fonte: sito ufficiale Hype – Data: 18 agosto 2020)

Hype Start
Hype Plus
Hype Premium
limite di acquisto
giornalieri 500€, annuali 2500€
giornalieri 4.990€, annuali 50.000€
giornalieri 4.990€, annuali 50.000€
limiti di vendita
giornalieri 500€, annuali 2.500€
giornalieri 4.990€, annuali 50.000€
giornalieri 4.990€, annuali 50.000€
commissione di acquisto
2%
1,5%
1%
commissione di vendita
2% + mining fee
1,5% + mining fee
1% + mining fee

N.B. La somma che si decide di acquistare è comprensiva delle commissioni. Per esempio, sull’acquisto di 100€ si ottengono, se la commissione fosse di 1€, 99€ di Bitcoin. In caso di vendita, oltre alla commissione di intermediazione si deve considerare anche quella del mining esistente al momento della vendita stessa.

Approfondimento: Guida all’acquisto di Bitcoin.

Scambio o invio di bitcoin con i propri contatti

Si usa un sistema simile a quello che permette di trasferire le somme presenti sul conto tradizionale a contatti della rubrica. Nel caso specifico si deve per prima cosa entrare nell’app e quindi nella funzione di gestione del wallet selezionare Invia Bitcoin. Qui si hanno due scelte:

  • scansionare tramite QR Code l’indirizzo Bitcoin del destinatario;
  • inserire l’indirizzo di Bitcoin del destinatario manualmente.

Qualsiasi sia la scelta fatta si deve poi selezionare l’importo da inviare o il corrispettivo in euro e quindi confermare l’invio.

comprare bitcoin da app hype

Prima di completare il trasferimento si accederà alla pagina di riepilogo dove è riportata anche la commissione di miner (le tasse di mining per la transazione e la necessaria certificazione). Se si vorrà ancora procedere si dovrà confermarlo cliccando sul link che viene inviato all’indirizzo e-mail usato in fase di registrazione per Hype (il tutto sempre dallo smartphone dove si trova installata l’app).