Conviene investire con Geneve Invest Sarl? Pareri e servizi offerti

Nell’ ampio panorama delle banche d’investimento si segnala l’istituto lussemburghese Geneve Invest grazie all’ampia offerta ed ai rendimenti garantiti, figli di una puntuale consulenza.

Geneve Invest Sarl è una “banca d’affari” di diritto lussemburghese, che opera con piena autorizzazione in 28 Paesi, tra i quali anche l’Italia, dove ha ottenuto l’autorizzazione dalla Consob (presente nell’elenco delle imprese di investimento senza succursale).


Il punto di forza e il perno dei servizi proposti è, anche per il 2016, quello della consulenza. Infatti viene utilizzata una logica, tipicamente adottata dalle banche svizzere e lussemburghesi, che impone un primo contatto di indagine per conoscere al meglio la situazione finanziaria dell’investitore, le sue possibilità e gli obiettivi, così da individuare fattivamente la migliore soluzione per il portafoglio di investimento da proporre (vedi anche Come scegliere il miglior Forex Broker) .

A questo aspetto si aggiungono libertà di disinvestimento, possibilità di accesso agli hedge fund, proposta di azioni di società solide con rendimenti generalmente costanti, elevata diversificazione, massima trasparenza.

Prodotti e servizi proposti

La Geneve Invest Sarl non propone prodotti “propri” ma incentra le proposte sull’indipendenza di analisi e scelta tra i vari prodotti che individua sul mercato finanziario. Stipula accordi e convenzioni con le banche depositarie, così da abbassare i costi, ed ovviamente per la propria attività di consulenza prevede l’applicazione di commissioni che, in virtù della creazione di portafogli altamente personalizzati, non possono essere determinate a priori o basarsi su commissioni di tipo fisso.

Anche i prodotti sono estremamente variabili prevedendo obbligazioni, azioni, ecc. L’aspetto comune e fisso è l’importo minimo che si può investire che è fissato a 50 mila euro.

Conclusioni e opinioni

Questa banca d’affari lussemburghese ha ottenuto costantemente pareri e commenti positivi, il che ne denota la serietà e le capacità gestionali garantite nel corso del tempo.

Il rendimento generalmente “previsto” è superiore al 7% netto, il che è sicuramente di un livello medio-alto, e le posizioni degli analisti sono generalmente favorevoli. Trattandosi di una banca o società di investimento, anche la soglia minima di 50 mila euro per accedere agli investimenti, non risulta eccessivamente elevata (vedi anche Investire in borsa).

Interessante anche l’apertura del conto online che consente in qualsiasi momento il controllo, da parte dell’investitore stesso, del valore del proprio portafogli di investimento. Ovviamente questo tipo di struttura, e la necessità di aprire il conto, in modo gratuito, presso una delle banche depositarie partner o convenzionate, impone un rapporto diretto con i consulenti della Geneve Investment.