Ecco come funziona una carta di debito e perchè conviene il Bancomat

Tra gli strumenti alternativi al contante sicuramente la carta di debito è tra quelli più diffusi in Italia.

Che cos’è?

È uno strumento di pagamento emesso dalle Banche in favore del correntista, adoperato per effettuare acquisti on-line o presso le attività convenzionate e per prelevare contante presso gli sportelli ATM convenzionati. Il rilascio di questo mezzo è subordinato alla valutazione, in relazione all’affidabilità del cliente, da parte dell’ente emittente.

A cosa serve?

Nei primi anni della loro diffusione, le carte di debito consentivano al correntista solo il prelievo di contante presso gli sportelli bancari automatici.
La rapida diffusione di questo strumento ha però indotto le banche ad ampliare il ventaglio dei servizi offerti: oggi infatti potrai effettuare acquisti on-line o nei negozi convenzionati, ricaricare il tuo cellulare ed accedere ai servizi di Internet Banking.

Quanto costa?

Ovviamente il costo della carta di debito varia in relazione alla banca di cui sei o intendi diventare cliente: di certo è però possibile stabilire che in media i costi riferiti a questo strumento sono nettamente inferiori rispetto a quelli previsti per le carte di credito (dai 10 ai 15 euro annui per le carte bancomat, rispetto ad una commissione delle carte di credito superiore ai 20 auro annui) .
Molte banche comprendono addirittura il suo costo nelle spese fisse previste per il conto corrente.

Come si utilizza?

Concludere transazioni mediante carta di debito è realmente semplice: ti basterà inserire il PIN (Personal Identification Number) al momento dell’acquisto per accreditare l’importo dell’operazione sul conto corrente.

Quali sono le differenze tra carta di debito e carta di credito?

La differenza più importante che intercorre tra questi due mezzi di pagamento è che mentre con la carta di debito l’addebito sul tuo conto corrente delle operazioni effettuare è immediato, con quella di credito è posticipato al mese successivo.
Tale carattere incide soprattutto in caso di prelievo di contante presso gli sportelli ATM convenzionati: infatti al contrario di ciò che avviene per le carte di credito, con quella di debito le commissioni applicate sono nettamente inferiori.

Perché conviene?

L’utilizzo di questo strumento di pagamento è conveniente perché:

  • Consente di godere di tutti i vantaggi connessi all’utilizzo della moneta elettronica, quindi velocità e comodità nelle transazioni;
  • È più economico rispetto alle classiche carte di credito;
  • Permette una più attenta gestione dei risparmi grazie all’accredito immediato sul conto corrente delle operazioni effettuate;
  • È un mezzo sicuro, in quanto tutte le transazioni possono essere concluse soltanto inserendo il codice PIN.