Da conto a costo zero a conto ‘modulare’: My Genius di Banca Unicredit

Avere la libertà di scegliere un conto corrente di base con la certezza che sia veramente un conto a costo zero, ma senza rinunciare alla possibilità di poterne personalizzare i servizi, ed i costi. In sintesi questa è l’essenza del conto corrente My Genius di Unicredit Banca. Va premesso che questo conto non è solo online e che per quanto riguarda gli interessi attivi, questi vengono applicati una volta superata la soglia di 2500 euro di giacenza.


Costi e condizioni

BancaUnicredit
Nome ContoMy Genius
Canone annuo0,00 euro
Tasso creditore0,00% sotto i 2500 euro
Numero verde800 57 57 57


Caratteristiche e costi del conto My Genius di Unicredit

La parte essenziale del conto, che prevede My Genius card bancomat universale, l’accredito dello stipendio, la domiciliazione delle utenze e l’uso dell’internet banking, non ha alcun costo mensile. Il conto è però modulare, per cui mano a mano che si ha bisogno di servizi aggiuntivi si può scegliere con quale pacchetti accessoriare il conto stesso. I canoni aggiuntivi possono essere azzerati al verificarsi di alcune condizioni, per cui anche sottoscrivendo un modulo che prevede il contributo mensile, rispettando alcuni semplici requisiti si arriva comunque ad usufruire dei vantaggi del canone zero (o quasi).

Nel particolare la scelta può ricadere su uno dei seguenti tipi di modulo transazionale, tenendo presente che ogni modulo successivo include quello precedente. Questo significa che il costo del canone non sarà dato dalla somma di ogni modulo scelto, ma si dovrà guardare semplicemente al contributo attribuito all’ultimo modulo scelto. I costi e i relativi servizi di ciascun modulo transazionale in sintesi sono:

  • Modulo Silver: in aggiunta al servizio di base si ottiene (con un costo di 5 euro mensili) una carta prepagata Unicredit click senza costo di emissione, un carnet di assegni e bonifici online gratuiti;
  • Modulo Gold: viene compreso il modulo silver (ma si passa ad un costo di 7 euro mensili totali) con in più l’uso di una carta di credito gratuita il primo anno, e con canone azzerabile se viene usata per spese annuali di almeno 2 mila euro;
  • Modulo Platinum: (il costo sale a 12 euro) che comprende il modulo gold, ed in aggiunta si ottiene una seconda carta di credito (con le stesse condizioni della prima), una seconda carta di debito internazionale, bonifici gratis sia in Agenzia che online ed assegni illimitati. Sono previsti inoltre prelievi gratuiti e commissioni comprese sui pagamenti Telepass oltre che sconti sulle commissioni del Trading online Unicredit. Questi ultimi, a seconda della scelta fatta possono essere del 50% (nel caso di un patrimonio investito con Unicredit fino a 150 mila euro) oppure del 100% (al superamento della soglia dei 150 mila euro).

Quindi per fare un esempio, se si dovesse passare dal conto base al modulo Silver si dovrebbe pagare un canone di 5 euro. Rendendosi però conto che è il modulo Gold quello che risponde meglio alle proprie necessità operative (perché ad esempio si vuole usare la carta di credito) è possibile passare ulteriormente al modulo successivo, quindi da Silver a Gold, non andando a pagare 12 euro di canone, ma solamente i 7 euro (che potrebbero anche essere scontati e quasi azzerati) dell’ultimo modulo. In pratica questo è come se fosse composto dai 5 euro del modulo transazionale Silver, più altri 2 euro che permettono di usufruire dei servizi aggiuntivi.

Bonus di My Genius per azzerare il canone

Oltre agli sconti applicati su alcuni tipi di investimento, c’è la possibilità di risparmiare anche sul costo del canone mensile. Il meccanismo è semplice, e si basa sul riaccredito nel mese successivo dei “bonus” maturati:

  • con un accredito ricorrente (stipendio, pensione o bonifico) di almeno 750 euro al mese, si ha uno sconto di 2 euro;
  • con una giacenza media sul conto nel mese precedente uguale ad almeno 2.500 euro, sconto di 2 euro;
  • il più giovane degli intestatari di un conto corrente (e fino al raggiungimento di 30 anni), sconto sempre di 2 euro.

Per rimanere sempre sul piano degli esempi, poniamo il caso che sia stato scelto il modulo Silver, e che si abbiano tutte e tre le condizioni sopra riportate. Ogni mese successivo a quello di riferimento la banca riaccrediterà per intero il canone dovuto.
Se invece la scelta è sul modulo Gold, allora il costo che di fatto si andrà a sostenere non è di 7 euro, ma si riduce ad un minimo di 1 euro, nel caso in cui si possiedano tutti i requisiti. Ciò non significa che il canone non possa essere totalmente azzerato per i moduli superiori al Silver come il Gold e Premium, visto il già citato sconto previsto per gli investimenti che si hanno complessivamente con la banca Unicredit.

Opinioni sul conto My Genius di Unicredit

La versione base va bene per chi fa un uso limitato del conto corrente (al pari praticamente di un libretto postale o quasi) e che preferisce operare prevalentemente on line. Se si vuole un conto da usare anche con passaggi in Agenzia e non solo on line, i moduli da scegliere dovrebbero essere almeno quelli Silver o Gold, che prevedono sconti rispetto alla commissione da pagare allo sportello con il modulo base.

Il canone dei moduli, se ci si basasse su valutazioni concentrate solamente sui costi, potrebbe essere considerato eccessivamente caro, ma viene comunque riscattato proprio grazie al sistema di riduzione con i Bonus: in questo modo si può ottenere comunque un prodotto interessante e soprattutto ‘su misura’ in base alle necessità del cliente.
Rimane comunque apprezzabile il fatto che con la modularità di garantisce da una parte flessibilità, e dall’altra il miglior rapporto qualità/prezzo, ottenendo un prodotto che offre effettivamente ciò che serve, ma senza dover pagare ciò che invece rimarrebbe inutilizzato. In ogni caso diventa interessante senza alcuna restrizione come prodotto per i patrimoni di una certa entità. Ricordiamo che in favore di coloro che aprano un conto corrente My Genius, Unicredit garantisce “per sempre” bonifici online a costo zero.


Ultimo aggiornamento: 19 ottobre, 2016