Trading Unicredit: consulenza online e basse commissioni

Piattaforma
Piattaforma trading mobile
Spese di gestione annuali
Commissioni negoziazione online azioni, warrant ed ETF
Commissioni asta Bot
Commissioni di servizio tramite internet
Valuta accredito (successive all’esigibilità)
Rendicontazione Capital Gain
Piattaforma trading Unicredit (proprietaria
Si
da 20 euro per titoli di Stato italiani a 178 euro per titoli materiali
0,21% (mercato italiano) 0,50% (mercato estero)
da 0,03%
OUT-EURO e OUT-OUT cross: 0,00 euro
Cedole Titoli di Stato Italia ed estero: 0 gg; Dividendi Italia ed estero: 1 gg
0 euro

Ultimo aggiornamento: 1 febbraio, 2017

Da Novembre 2007, chiunque voglia proporre degli investimenti deve sottoporre, almeno in fase di prima sottoscrizione, l’intervista Mifid, che serve per valutare il profilo di rischio dell’investitore, così da evitare la proposta di prodotti che non rientrano nelle sue aspettative.

Uno strumento che, anche se obbligatorio, è diventato per alcune banche come Unicredit, un’opportunità con la quale offrire consigli mirati e consulenze abbastanza personalizzate, anche a coloro che scelgono di operare con il trading online. La quasi totalità dei conti correnti Unicredit permette di fare trading, soprattutto online (con l’eccezione di quelli di base), senza dover attivare il servizio, che prevede il pagamento dei relativi costi, solo nel momento in cui si comincia a riempire il deposito titoli (obbligatorio per legge).

Caratteristiche del servizio di trading on line Unicredit

Nelle scelte di trading, anche se operate in piena autonomia, non si è costretti a rinunciare alla consulenza, anche personalizzata con un solo interlocutore, scegliendo il servizio che passa attraverso il metodo First, che si va ad aggiungere al servizio di base che punta su una buona piattaforma, con grafica gradevole, buoni strumenti di supporto delle scelte o di analisi, e una ampia selezione di strumenti finanziari (assente il forex).

Plus500

Fin qui le opinioni sono tutte molto positive, quindi non rimane che andare a considerare la componente dei costi. Come diritti di custodia annuali si va dai 20 euro da pagare per i soli titoli di Stato o pct, che sale a 103 euro per i titoli nazionali, a 126 per quelli esteri, e a 178 per i titoli materiali. Invece per le commissioni sull’operatività (vedi Commissioni trading online), per i Bot in emissione si incontrano commissioni tra le più basse, partendo dallo 0,03% fino allo 0,15% per quelli oltre i 331 giorni, senza trarre alcun beneficio a seconda del canale scelto per operare.


Il discorso cambia, passando a commissioni scontate con il trading online Unicredit, per l’acquisto dei titoli di Stato già i circolazione, con un minimo di 0,15% (rispetto allo 0,35% da sportello). Il discorso vale anche per gli altri tipi di titoli, con commisioni del 0,21% per azioni, Etf, warrant ma anche obbligazioni (che invece, non online, sono pari a 0,90%, o 0,60% per le obbligazioni) se nazionali, altrimenti 0,50% (contro 1,15% 0 0,90%).

Specifichiamo che è possibile ottenere sconti sui costi di amministrazione , custodia del deposito titoli e commissioni di negoziazione attivando i moduli d’investimento Gold o Platinum al proprio conto MyGenius (che ricordiamo è senza canone annuo).

Modulo d’investimento Unicredit
Canone mensile
Sconto spese di amministrazione e custodia
Riduzione commissioni negoziazione online
Gold
4,00 euro
50%
20%
Platinum
6,00 euro
100% (gratis)
30%

Conclusioni sui servizi della piattaforma trading unicredit

Grazie al trading online le commissioni diventano molto competitive e non essendo previste delle soglie minime elevate, diventa uno strumento adatto anche agli investitori occasionali che preferiscono operare direttamente dal proprio conto. In più i servizi aggiuntivi previsti da Money Trading Advance (il book a 5 livelli, gli ordini condizionati e le news Mf-dj Global), permettono di aumentarne l’efficienza assecondando le necessità degli investitori più avanzati).