Conviene investire in azioni Unicredit?

Unicredit, a livello azionario e non solo, ha affrontato un inizio 2019 complicato. Quali sono le prospettive ad oggi anche in funzione del recente cambio ai vertici?

Unicredit rientra nel segmento delle banche commerciali, con un’offerta di tipo retail, private e investment banking per le aziende e corporate. Durante gli anni della crisi ha dovuto intraprendere un’opera di riorganizzazione e di parziale ridimensionamento della struttura, riducendo il numero di filiali, vendendo alcune partecipazioni all’estero (ciò non le ha tolto comunque il ruolo di leader del settore). Si tratta infatti di una delle banche italiane dotate di maggiore presenza all’estero .

Unicredit: una banca sicura in cui investire?

Le azioni Unicredit rientrano nelle blue chips, sono di tipo ordinario, e sono quotate nel market Mta della Borsa di Milano (Ftse It All Share, Ftse MIB) (apprfondimento: Come investire in modo sicuro in borsa).

Quali prospettive?

La maggioranza dagli analisti ha indicato come prezzo obiettivo intorno ai 16 euro, il che rende il titolo interessante e sostiene la scelta ‘buy’. Per il dividendo del 2019 è difficile attendersi delle cifre interessanti, fermo restando che si tratta di un tipo di azione che potrà generare guadagni soprattutto in un orizzonte temporale di medio-lungo periodo, e che i rendimenti si dovrebbero concentrare soprattutto sull’apprezzamento del titolo azionario.

Conclusioni

Nonostante le difficoltà del settore bancario in questi anni, Unicredit ha un Common Equity Tier 1 Ratio Fully Loaded pari al 12,07%.

Data rilevazione: 08/04/2019 – Fonte: sito Unicredit.

Approfondimento: Libri per investire in borsa.