Conto Vedo: a chi conviene aprire il conto Allianz?

Un solo tipo di conto corrente, adattato alle specifiche esigenze delle varie categorie di potenziali interessati (clientela retail, non residenti, persone giuridiche). Questa è la scelta operata da Allianz Bank tramite il Conto Vedo, le cui condizioni vengono proposte in modo modulare, e in funzione del livello di fiducia accordato con la banca stessa. Più aumenta l’ammontare degli investimenti (assicurativi del gruppo Ras e non), e migliori sono le condizioni applicate ai clienti, il che rende questo conto una via di mezzo tra il classico rapporto bancario indirizzato alla clientela retail ed un servizio tipico di una banca di investimenti, come “accessorio” per la parte più importante del legame con la clientela stessa.

Riepilogo condizioni

BancaAllianz
Nome ContoConto Vedo
Canone annuo0,00 euro
Tasso creditoreIn relazione al tasso Euribor ad 1 mese
Numero verde800 68 68 68

Le caratteristiche e le condizioni: persone fisiche

Il conto di Allianz per le persone fisiche presenta tre fasce, sia per il conto a zero spese (che non prevede mai un canone) che per quello remunerato, per il quale si adotta invece un costo di gestione annua decrescente (vedi anche Conto risparmio).

A queste si aggiunge una quarta fascia con Vedo Oltre (l’unico che usufruisce sempre di tutti i servizi gratis), riservato solo ai clienti considerati Prima Fila. Canone del bancomat sempre gratuito, tranne che per la fascia 1 remunerata (costo 5 euro), e carta di credito il primo anno sempre gratis, poi con un costo di 25 euro per la versione classica e 50 euro per quella gold.

I bonifici sono sempre a pagamento con costo 2,5 euro con addebito in conto corrente, mentre i prelievi non prevedono mai commissioni, intra o extra banca. I conti che offrono un rendimento, sfruttando l’euribor a 1 mese, con la decurtazione di quote fisse che sono del 2% per la fascia più bassa, poi 1,25%, quindi -0,50% e nessuno sconto per la sola versione Oltre.

Condizioni analoghe sono riservate anche ai non residenti. Per offrire un periodo prova si può partire con la versione Start che esenta dal pagamento dei primi sei mesi di canone, passando in seguito al conto ‘definitivo’ secondo la fascia raggiunta. Chi desidera invece condizioni particolari per esigenze specifiche, ha a disposizione anche delle ulteriori varianti come la versione deposito e quella Valutario (vedi anche Investimenti Coop).

Conclusioni ed opinioni

La modularità racchiude da una parte gli aspetti positivi, per la maggiore chiarezza dei costi da sostenere, determinati semplicemente dal tipo di profilo in cui si rientra, ma anche quelli negativi di una ingessatura oltre la quale si può andare solo a fronte di patrimoni investiti con Allianz che pochi clienti possono permettersi.


Ultimo aggiornamento: 5 ottobre, 2015