Garmin Pay: ecco come pagare con lo smartwatch

La possibilità di pagare con lo smartwatch è oggi sempre più comune. Tra le varie alternative troviamo ad esempio il servizio offerto dalla statunitense Garmin attraverso i suoi wearable. Ecco come funziona.

Garmin Pay è il servizio di pagamento che Garmin mette a disposizione dei possessori dei suoi smartwatch. Il principio è sempre quello di rendere sicuri ma anche smart i pagamenti in mobilità, per cui non incontriamo troppe differenze rispetto ad altri sistemi che hanno lo stesso obiettivo, come ad esempio Apple Pay o Google Pay.

Sui wearable della casa statunitense il servizio è già presente sul dispositivo, così come accade con gli smartwatch di Samsung con Samsung Pay. Vediamo meglio di cosa si tratta e come funziona.

logo garmin pay

La configurazione dell’app

Alla pari degli altri mobile wallet similari, la funzione Garmin Pay utilizza un’apposita app che va collegata alle carte con le quali si vogliono effettuare i pagamenti in mobilità. Abbiamo due possibilità:

  • aprire l’app e fare la configurazione (deve essere presente l’app Garmin Connect Mobile);
  • entrare da Pc nell’area personale. In questo secondo caso è necessario aver fatto la registrazione per avere le credenziali da utilizzare anche per i login futuri.

L’effetto sarà lo stesso poiché si otterrà in pochi passi la ‘dematerializzazione’ della carta o delle carte che potranno poi essere usate per fare i pagamenti. Sul sito di Garmin sono presenti i vari modelli che supportano Garmin Pay (non tutti i device sono abilitati) e per ciascun gruppo sono indicate anche le modalità di configurazione. Prendiamo l’esempio del modello Fenix 5 (valido anche per le versioni 5 S e 5 X e Plus) per il qual la procedura è la seguente:

  • accertarsi che la propria banca sia tra quelle aderenti;
  • entrare nell’app Garmin Connect™ Mobile;
  • selezionare Menu;
  • selezionare nella sezione Dispositivi Garmin il proprio modello smartwatch;
  • selezionare Garmin Pay > Crea il tuo Wallet;
  • seguire le istruzioni che vengono visualizzate sullo schermo per ogni successivo passaggio.

N.B Una volta configurato il wallet sarà possibile procedere alla registrazione delle carte da usare con Garmin Pay. Si possono memorizzare fino a 10 carte in tutto tra carte di debito e di credito, ma sempre e solo se si tratta di cards che appartengono a banche aderenti al sistema.

Nella sezione carte, oltre alla funzione Aggiungi, si trova anche quella Elimina, o si ha la possibilità di selezionare la carta da usare come ‘preferita’ così da evitare di doverla scegliere tra varie possibilità per ogni pagamento.

orologio garmin pay

La sicurezza

Il wallet è sicuro. Infatti, come accade per altri sistemi di pagamento simili, i dati della carta vengono registrati solo parzialmente, crittografati e comunque non sono condivisi con Garmin. L’accesso è reso sicuro, così come il pagamento che necessita dell’inserimento del passcode che è stato scelto in fase di configurazione.

In più, per aumentare la sicurezza anche in caso di inutilizzo, il passcode è richiesto almeno una volta al giorno e per ogni pagamento fatto con Garmin Pay, a meno che si attivi la funzione apposita. Questa prevede l’abilitazione al pagamento per 24 ore senza dover inserire ogni volta il passcode (la funzione si disabilita comunque ogni volta che l’orologio viene tolto dal polso).

Cosa serve per poterlo utilizzare?

Come già detto, occorre soddisfare due requisiti:

  • avere uno smartwatch che supporta l’app e il sistema per i pagamenti;
  • avere un conto con una delle banche aderenti che a sua volta offra una carta abilitata al servizio.

A riguardo, infatti, possono esistere restrizioni stabilite negli accordi tra Garmin e banca, con esclusione di alcuni circuiti (normalmente sono accettati Visa, Mastercard e Maestro) oppure di alcune tipologie di carte. In più è necessario che il Pos dove fare il pagamento avvicinando l’orologio sia in grado di supportare la tecnologia NFC.

Trasporti pubblici

Con Garmin Pay è ora possibile pagare anche i trasporti pubblici. Per quanto riguarda l’Italia ad oggi (11 gennaio 2021) il servizio è attivo in 5 città:

  • Firenze: si può pagare tutto il trasporto pubblico urbano a cui si aggiunge il Servizio Volainbus per l’aeroporto e quello denominato ‘The Mall Luxury outlet’;
  • Roma: si può pagare la metropolitana oltre il treno Leonardo Express per l’aeroporto di Fiumicino
  • Milano: si può pagare il biglietto della metropolitana ed il treno diretto per l’aeroporto di Malpensa;
  • Torino: si può pagare il bus per aeroporto;
  • Siena: si può pagare il bus per San Gimignano.

pagamento garmin pay

Come fare il pagamento con l’orologio

Partiamo dal presupposto che l’app sia stata correttamente configurata e che sia stata selezionata almeno una carta come predefinita tra quelle registrate. A questo punto, prima di pagare si dovrà:

  • tenere premuto Light;
  • selezionare il simbolo del portafoglio;
  • inserire il codice passcode di 4 cifre (pin) per autorizzare il pagamento;
  • avvicinare l’orologio al Pos e tenere il quadrante rivolto verso il lettore dei pagamenti (attenzione il tempo massimo è di 60 secondi dall’avvio della procedura di pagamento);
  • controllare che lo smartwatch vibri e abbia il simbolo di spunta per essere certi dell’avvenuto pagamento.

Bisogna fare attenzione quando si inserisce il passcode perché se si commettono 3 errori di seguito il wallet viene bloccato e a quel punto per sbloccarlo si deve reimpostare l’app Garmin Connect Mobile come la prima volta.