Investire online con Intesa: ecco la piattaforma Trading +

Canone mensile
Tipi di profilo
Piattaforma trading
Requisiti per il funzionamento piattaforma
Commissioni
Strumenti disponibili
Titoli negoziati
25 euro (azzerabile con almeno 20 ordini)
Flat, Permillare
Trading +
Windows 2000/XP, Mac OS 10 e successivo, hardware: Pentium IV o superiore CON Ram 512 Mb
Fisse (profilo Flat) o Variabili (profilo Permillare)
Book Multilivello, Times & Sales, Grafici, Ricerca titoli, Notiziario push
Azioni, warrant, opzioni,futures, etf

Ultimo aggiornamento: 20 aprile, 2015

Per il trading online Intesa San paolo propone la piattaforma ‘Trading +’ (vedi Migliori piattaforme di trading online), con una offerta, sui costi, che parte da un canone mensile di 25 euro azzerabili. La trading + (o plus) è compatibile con la maggioranza dei conti correnti Intesa anche senza home banking (vedi Conto Facile) , ad eccezione di quelli che appartengono alla categoria base. Per quanto riguarda l‘aspetto commissionale (vedi Commissioni trading online) si possono scegliere due profili: quello Flat con costo fisso a forfait (adatto per chi negozia elevati volumi) o Permillare (per chi fa operazioni di modesta entità).

Caratteristiche della piattaforma trading + di Intesa

I requisiti di sistema per l’installazione sono minimi. La grafica è essenziale e la personalizzazione è molto elevata. E’ possibile salvare fino a 10 desk, mentre contemporaneamente se ne possono aprire fino a 4. Si può scegliere l’aggiornamento in tempo reale o delay sulle quotazioni delle principali borse, ed è offerta la possibilità di poter personalizzare le proprie watch list (che si vanno ad affiancare a quelle standard). Come strumenti di supporto alle scelte di trading ci sono: il “notiziario push”, gli strumenti di analisi tecnica e grafica, il book a multi livello (con le 5 migliori proposte sia per denaro che lettera), verifica delle perdite e Time & Sales.

Come funzionano i costi e le commissioni?

Il canone mensile di 25 euro si annulla se nel periodo sono stati fatti almeno 20 ordini (indipendentemente dal loro volume). Come commissioni, dipende dal profilo, a seconda che sia scelto quello flat o permillare. Nel dettaglio:

  • Profilo flat: si parte dagli 11 euro per le azioni, la maggior parte dei derivati (come opzioni, warrant) e gli etf, se esteri, altrimenti si scende a 8,50 euro per quelli nazionali;
  • Profilo permillare: 0,10% (minimo 3 euro e fino a un massimo di 18 euro), per le azioni, e la maggior parte dei derivati (come opzioni, warrant), gli etf, ecc, esteri. Per gli stessi tipi di titoli ma nazionali la commissione è di 0,18% (con minimo di 1,50 e massimo di 18,50 euro).

In entrambi i profili il costo della commissione di future Ftse/Mib (anche stock futures, e stock options) è sempre di 7,70 euro, con l’eccezione dei mini future per i quali scende a 2,70 euro.

Conclusioni e opinioni sui servizi di trading di Intesa

Il servizio è di buona qualità, ed il sistema a doppio profilo permette ai traders di poter tarare i costi i funzione delle proprie abitudini di trading. Pecca un po sul piano della quantità di scelta dei titoli e sottostanti. Il limite maggiore è dato dalla commissione di 25 euro, che è adatta solo a chi negozia in modo abituale, e non ai traders più occasionali.