Banco Posta : cos’è e come funziona

Il servizio BancoPosta online rappresenta la soluzione all’home banking (o internet banking) per alcuni (non tutti) i conti correnti che vengono proposti da BancoPosta. Si tratta di un servizio che presenta alcune comodità, tipiche dei conti correnti on line, ma per chi sta cercando un servizio veramente completo, va subito specificato che dovrà scegliere un altro prodotto.)


Quali sono le caratteristiche peculiari di BancoPosta online?

Uno dei principali problemi che si ha quando si stipula un contratto di conto corrente è la mancanza di chiarezza a cui si va incontro per la grande quantità di prodotti o strumenti finanziari offerti, che assolvono funzioni praticamente simili, almeno per ciò che concerne le funzionalità di base.

La maggior parte dei clienti di BancoPosta pensa di essere un normale correntista ma essendo titolare di un libretto di risparmio, effettivamente non lo è, e non è nemmeno tecnicamente cliente di BancoPosta ma della Cassa Depositi e Prestiti.
Una differenza non di poco conto, perché per questi non c’è la possibilità di accedere al BancoPosta online, e qualora ne volessero beneficiare dovrebbero prima aprire un conto corrente vero e proprio, procedura che va fatta necessariamente tramite lo sportello.

Servizi
Costo attivazione
Come attivarlo?
Cosa puoi fare?
BancoPosta Online

0,00 euro
Presso qualsiasi sportello di Poste Italiane
-Situazione economica del conto corrente e carte Bancoposta( lista movimentazioni, estratto conto online) ;
– Acquistare online Buoni Fruttiferi Postali;
– Trading online;
– Richiedere un prestito.

Questa è una prima condizione che lo rende completamente diverso, ed anche meno pratico, della maggior parte dei conti correnti offerti dalle banche online. Una volta che si è correntisti, anche qualora si scegliesse una tipologia di conto corrente tipicamente online, bisognerà richiedere l’abilitazione per poter accedere ai servizi di internet banking, ed anche in questo caso la richiesta va fatta tramite lo sportello.

Di contro l’attivazione del servizio non ha costi, ma solo dopo averla ottenuta si può andare sul sito ufficiale di Poste Italiane, relativa al Bancoposta, e procedere con la registrazione dei propri dati, inserendo le credenziali che verranno comunicate via sms (normalmente bisogna essere titolari di una sim Postemobile) oppure tramite telegramma. Di norma ci vuole un giorno lavorativo ulteriore perché si possa cominciare ad operare, ma può capitare che tale termine slitti di alcune ore.

Un’altra particolarità sta nel sistema di sicurezza adoperato: l’accesso all’internet banking è consentito mediante l’inserimento di username e password, mentre è richiesto l’utilizzo del lettore chip della postmat per operare.

Quali sono gli aspetti positivi e negativi del servizio di BancoPosta online

Se si desidera solo avere uno strumento che consente di consultare comodamente da casa il proprio conto corrente, allora il servizio si può dimostrare soddisfacente, anche se il sistema di sicurezza si dimostra abbastanza carente già nella fase di consultazione.

Se invece si vuole anche operare, allora i servizi minimi sono garantiti, compresa l’attivazione di una piattaforma di trading che tuttavia è abbastanza scarna soprattutto per quanto riguarda la fase di supporto con strumenti, grafici, analisi ecc. Inoltre per l’operatività ordinaria (di un normale conto corrente) bisogna accontentarsi delle operazioni di base, con dei tempi per le valute di accredito e di debito eccessivamente lunghe.

Ma l’aspetto decisamente meno pratico ed anche sicuro è proprio quello del ‘terzo livello di sicurezza’ che è legato all’impiego del postamat, per almeno due aspetti: l’impiego del lettore non solo è poco pratico, ma può essere usato da qualsiasi membro della famiglia (e non) che abbia accesso al postamat (il lettore permette di leggere il codice riportato nel microchip), e che può esporre a delle frodi da parte di hacker più scaltri. In più il secondo codice di sicurezza che va inserito, coincide proprio con il Pin che deve essere usato con il Postamat per fare acquisti e prelievi, il che espone sotto tutti i punti di vista a un’eccessiva vulnerabilità.

In più l’impiego dei servizi online non garantisce un elevato livello di risparmio. In definitiva a meno di esigenze che legano in modo specifico all’apertura di un conto corrente con BancoPosta, se si sta cercando un buon conto corrente online, questo non rappresenta sicuramente la scelta ottimale.