Conto Esagon: tassi e modalità di sottoscrizione

Il conto Esagon è proposto dal Credito Fondiario. Le opinioni, come accade sempre per i prodotti che prevedono una certa remunerazione, sono contrastanti soprattutto partendo dalla considerazione che si tratta di valutazioni molto personali legate alle proprie necessità.

Diverso il discorso legato alla sicurezza che deve invece essere attentamente valutato in modo oggettivo. Nel particolare i dati legati all’istituto di credito risultano essere particolarmente incoraggianti come dimostra un Cet1 nettamente al di sopra della soglia del 12% richiesto dai regolamenti Ue (precisamente 23,7% dal sito ufficiale del Conto Esagon al 10/01/2018). Inoltre aderisce al Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi che offre una ‘garanzia’ fino a 100 mila euro per intestatario. L’imposta di bollo è in virtù delle condizioni riportate nella sezione FAQ del sito rilevate in data 10/01/2018 a carico della banca se si attiva almeno un vincolo.

Che cosa propone?

Il conto Esagon è un conto deposito. A differenza della scelta fatta dalla maggioranza degli Istituti e banche, la versione del conto libero è senza alcuna remunerazione. Per la tipologia di conto ‘senza vincolo’ è gratuita sia l’apertura che la gestione, o l’eventuale chiusura.

Quindi per ottenere una qualche remunerazione bisogna per forza orientarsi sulla versione vincolata. Riguardo a questa c’è una considerazione da fare: le somme vincolate non sono svincolabili anticipatamente.

N.B. Ciò non significa che se si svincola il proprio denaro si pagano delle commissioni negative oppure ci si deve accontentare di una riduzione della remunerazione intanto maturata, ma significa proprio che si tratta di una possibilità non esercitabile.

Quindi considerato che le migliori remunerazioni sono destinate proprio ai vincoli più lunghi (che possono arrivare fino a 7 anni), si tratta di una scelta da fare con molta attenzione, tenendo ben presenti gli impegni futuri (che sono già programmati) e la disponibilità di liquidità che si vuole tenere da parte per far fronte a delle emergenze.

Per quanto riguarda la liquidazione degli interessi maturati, il Credito Fondiario procede con la liquidazione trimestrale posticipata.

Conviene ciò che offre?

Come già accennato all’inizio il discorso legato alla convenienza non può essere fatto fine a se stesso e deve essere letto in funzione anche di quanto appena detto. Al di là delle variazioni dei tassi applicati, a seconda dei vari periodi, una volta scelto un vincolo, il tasso previsto viene bloccato per tutta la durata del vincolo stesso.
Al 10 Gennaio 2017 ad esempio i tassi previsti partono dallo 0,75% lordo per 12 mesi ed arrivano al 3,15% per 84 mesi. Nella tabella seguente è comunque possibile analizzare tutti i tassi offerti in funzione delle durate:

  • 0,75% a 12 mesi
  • 1,00% a 18 mesi
  • 1,25% a 24 mesi
  • 1,50% a 36 mesi
  • 2,00% a 48 mesi
  • 2,50% a 60 mesi
  • 3,00% a 72 mesi
  • 3,15% a 84 mesi

Per rendere più flessibile il deposito si può scegliere di vincolare le somme con delle durate differenti.

Per valutare il rendimento complessivo può essere utile usare il simulatore online presente sul sito, che non necessita di alcuna registrazione o login.

Requisiti minimi e registrazione

L’apertura del conto Esagon deve avvenire online. Bisogna per prima cosa accertarsi di avere tutti i requisiti minimi necessari che sono:

  • maggiore età;
  • residenza fiscale esclusiva in Italia;
  • cittadinanza italiana.

In fase di registrazione bisogna avere sotto mano:

  • due documenti di riconoscimento;
  • codice fiscale o tessera sanitaria;
  • Iban conto corrente;
  • numero di cellulare;
  • account di posta elettronica.

Quindi si avvia la procedura selezionando il pulsante “Apro il Conto”. A questo punto bisogna inserire tutti i dati richiesti a partire da quelli anagrafici (N.b. in caso di conto cointestato solo il numero di telefono e la casella di posta elettronica sono univoci).

La procedura di apertura può essere completata tutta online grazie all’utilizzo della firma digitale oppure attraverso l’invio dei documenti e del contratto firmato per posta con il cartaceo. In qualsiasi momento si potrà contare sull’assistenza del servizio clienti chiamando le seguenti numerazioni:

  • 800 545 999 dall’Italia;
  • 051 499 2133 dall’estero;
  • Gli operatori rispondono dalle 6 alle 24.

Per procedere alla vera e propria attivazione è inoltre necessario fare il riconoscimento tramite il bonifico che deve essere fatto dal conto il cui Iban è stato inserito nella registrazione e scrivendo nella causale “Attivazione conto Esagon numero pratica…..” (presente nella pagina del modulo di adesione).

Promozioni

Le promozioni legate al Conto Esagon sono per ora ‘contenute’ nella sezione ‘Il valore che cerco’ dove vengono convogliate le varie iniziative intraprese dal Credito Fondiario per migliorare la soddisfazione dei propri clienti.

Per la precisione, come si legge dal sito ufficiale, dal 08/09/2017 al 30/01/2018 è stata messa in palio una crociera del valore di diciottomila euro. Per accedervi basterà avrà attivato almeno un vincolo ed aver compilato un apposito questionario ove è possibile indicare le proprie opinioni sul Conto Esagon oltre che fornire proposte e suggerimenti.

Ultimo aggiornamento: 11 gennaio, 2018