Conviene aprire il conto corrente Click Bancoposta?

Poste Italiane, attraverso la proposta del conto Bancoposta click ha allineato la propria offerta a quella della maggior parte delle banche, inserendo tra i propri conti correnti un prodotto con costi minimi, considerato che la maggior parte delle operazioni e dei servizi sono gratuiti.

Riepilogo condizioni

BancaPoste Italiane
Nome ContoBancoposta Click
Canone annuo0,00 euro
Tasso creditore0%
Numero verde803.160

Caratteristiche, costi e condizioni del conto online

L’apertura del conto corrente può essere fatta anche online, ma solo se si è già ‘anagrafati’, a seguito dell’investimento in buoni postali, altrimenti bisogna passare per forza attraverso il personale preposto.
Si tratta di un conto corrente a canone, che tuttavia è pari a zero, e che comprende la quasi totalità delle operazioni se la gestione o loro disposizione è fatta online (compresi i bonifici), tramite l’internet banking o il phone banking. Gratuita anche la Postamat (disponibile sia in versione classica che con tecnologia contactless).

I costi aggiuntivi al canone sono invece rappresentati dalla carta di credito bancoposta (emessa da Deutsche Bank), gratis il primo anno se richiesta durante una delle finestre promozionali aperte abbastanza di frequente o se si è titolari di un mutuo bancoposta, che ha un canone di 23,24 euro (che diventano di poco superiori a 46 euro scegliendo la versione Oro) e di 15,49 euro per la carta aggiuntiva (che sale oltre 25 euro sempre per la versione gold aggiuntiva).

Se invece si sceglie la carta bancoposta Più il costo è rispettivamente di 24 euro e 12 euro. I prelievi sono gratis su Atm di poste, altrimenti costano 1,75 euro. A pagamento anche i bonifici da sportello che partono da un costo di 3,5 euro, oppure la richiesta di estratto conto cartaceo che costa 2 euro.

Conto Bancoposta Click: opinioni e conclusioni

Bisogna partire da una semplice osservazione: cosa ha in più questo conto corrente rispetto a conto corrente Arancio, Hello Bank o il conto Yellow di Che banca? Se si rimane solamente sul piano del conto in sé effettivamente non rappresenta la prima scelta. Tuttavia l’interesse aumenta se si è tra quelli che tendenzialmente approfittano degli sconti bancoposta, se si hanno investimenti con Poste Italiane, e se si fa trading online, grazie alla promozione del “trading gratuito” (vedi anche Trading online Bancoposta) per premiare la fedeltà dei propri clienti.

Ultimo aggiornamento: 6 luglio, 2015