Apertura conto InMediolanum: opinioni e consigli

Banca Mediolanum già da qualche hanno sta progressivamente svestendo i panni della banca di investimento, per inserirsi in modo più incisivo anche nel target delle banche commerciali, aprendosi ad una clientela di tipo retail, grazie all’introduzione di servizi e prodotti come il conto deposito Inmediolanum, che può essere aperto in modo molto comodo, direttamente online, oppure avvalendosi della consulenza di un Family Banker (dopo l’apertura del rapporto in ogni caso si verrà assegnati ad un consulente dedicato).


Riepilogo condizioni

BancaMediolanum S.p.A.
Nome ContoInMediolanum
Canone annuoGratis
Tasso creditore1,25% per 12 mesi
Numero verde800 107 107

Aspetti positivi del conto deposito

Altri prodotti Banca Mediolanum

Conto Freedom
Deposito InMediolanum
Carta prepagata Mediolanum
Fondo pensione Mediolanum
Bmedonline

Si tratta di un conto deposito a zero spese, in quanto i costi fissi (come le spese di apertura o di chiusura, e le spese di gestione ordinaria o straordinaria) sono pari a zero, oltre a questo anche le spese variabili sono azzerate (rientrano in questa categoria le varie forme di comunicazione alla clientela periodiche o quelle straordinarie, il servizio di sms, e le spese collegate alle righe sul conto).

Il conto deposito Inmediolanum permette di scegliere sia un conto libero, che un conto vincolato, ed in questo caso sono previsti tre tipi di scadenze: a 3 mesi, a 6 mesi o a 12 mesi. Nel solo caso dei vincoli a 6 e a 12 mesi si usufruisce dell’accredito degli interessi maturati trimestralmente in via anticipata, mentre per quelli a 3 mesi vengono accreditati comunque alla scadenza del vincolo.

Nel caso di svincoli anticipati rispetto alla naturale scadenza non vengono applicate delle penali, ma gli interessi accreditati verranno calcolati in funzione del tasso di base (che è dello 0,05% lordo), e ciò accade anche nel caso in cui lo svincolo venga effettuato pochi giorni prima della scadenza) mentre gli interessi accreditati in via anticipata vengono stornati (per cui nel caso in cui siano stati utilizzati, vengono sottratti dal capitale svincolato).

Tra gli aspetti positivi va considerato il fatto che non c’è una somma minima per l’apertura del conto deposito libero mentre è di soli 100 euro per quello vincolato. La somma massima depositabile è fin troppo generosa, pari a 3 milioni di euro.

Aspetti negativi di Inmediolanum

Le agevolazioni previste non vanno a vantaggio dei nuovi clienti, per cui non si può parlare di un vero e proprio tasso “promozionale”, ma sono applicate solo a coloro che sottoscrivono altri prodotti Mediolanum, il che fa rientrare questa banca ancora all’interno delle classiche banche di investimento.

Inoltre i tassi di interesse applicati non sono eccezionali, e possono generare un po di confusione (il maggior tasso è riferito alla “nuova liquidità”, un aspetto da non sottovalutare).

I tassi di interesse reali del conto deposito

Il tasso del deposito libero è al pari della media delle altre offerte, ovvero pari allo 0,05% (in promozione fino al 31 Dicembre 2015 allo 0,25%). Per quanto riguarda i vincoli, anche in questo caso non si tratta di somme eccezionali, poiché:

  • per il vincolo a 3 mesi il tasso è il 0,40% lordo (0,29% netto) e tra le varie scelte è quella che offre il miglior rapporto tra tasso applicato e durata del vincolo;
  • con il vincolo a 6 mesi il tasso sale solo al 0,60% lordo (0,44% netto sempre su base annua);
  • per i vincoli a 12 mesi il 0,80% lordo (0,59% netto).

Da notare che per avere un tasso interessante, che poi sarà applicato solo alle sottoscrizioni di vincoli a 12 mesi, pari a 1,25% lordo (0,92% netto), bisogna versare nuova liquidità ovvero i capitali depositati presso altre banche, mentre non vengono considerati a tale scopo i fondi liberati da altri finanziamenti ma sempre appartenenti al gruppo Mediolanum.

Tutto sommato si tratta quindi di un buon conto deposito, soprattutto per l’affidabilità che caratterizza la banca emittente, mentre le condizioni applicate nello specifico non brillano per convenienza economica, rimanendo in linea con quelle delle concorrenti.

Ultimo aggiornamento: 7 gennaio, 2016