Guida agli N26 Spaces: cosa sono e come funzionano

I conti elettronici si stanno arricchendo sempre più di servizi che li rendono via via più completi. In quest’ottica non si possono non menzionare gli Spaces offerti dalla nota banca tedesca N26.

Tra le particolarità che presentano i conti N26 troviamo gli Spaces, ovvero degli spazi che funzionano come una sorta di salvadanaio virtuale in cui tenere separato dal conto principale piccole e grandi somme di denaro. Non solo, nella loro evoluzione da qualche tempo possiamo trovare spazi condivisi che permettono la loro gestione a più persone contemporaneamente. Vediamo tutto nel particolare.

Come funziona

Il funzionamento è semplice, una volta compreso che ogni Spaces è in realtà come un conto ‘parallelo’ e separato da quello principale . Più precisamente, i pagamenti con la carta Mastercard, oppure i bonifici e le ricariche avvengono tutti sul conto principale e non possono mai attingere ad uno o più Spaces. Per spostare invece il denaro dal conto principale allo Spaces (e viceversa) dobbiamo disporre un trasferimento (un giroconto interno) per cui, seppur separati, parliamo di conti collegati (anche per tale ragione non hanno un proprio iban).

n26 spaces

Abbiamo poi accennato anche alla versione di ‘spazio condiviso’ che funziona in un modo più particolare, in quanto l’amministratore è colui che ha creato la spazio, ma questi può abilitare altre persone ad utilizzarlo. Chi ottiene la ‘procura’ per il suo utilizzo di fatto può effettuare gli spostamenti di denaro, perché questo tipo di ‘spazio’ ha proprio lo scopo di permettere a più persone di gestire alcune finanze in modo condiviso. Ma non si deve pensare che si tratti di un ‘conto cointestato’ in quanto lo spazio rimane collegato in primis al titolare che lo ha appunto creato. Quest’ultimo può abilitare e disabilitare in ogni momento altri a utilizzarlo e può far avere la procura fino a 10 partecipanti in tutto.

(Fonte: sito ufficiale N26 – Data: 03/02/2021)

Come si crea lo spazio

Innanzitutto dobbiamo subito evidenziare come esista un limite al numero di Spazi che si possono creare e che questo varia in funzione dell’account scelto. Nel particolare, i vari conti Premium, come You e Metal (anche nella versione business), permettono di creare fino a 10 spazi contemporaneamente mentre la versione Standard ne consente di aprire solo 2. Fa eccezione invece il nuovo conto Start che pur non rientrando nella categoria Premium permette di creare sempre 10 Spaces. Ma attenzione: a prescindere dal numero, le versioni di conto non Premium (come Smart e Standard) non possono mai sfruttare la funzione di spazio condiviso.

Raggiunto il numero massimo, se si vogliono aprire altri spazi bisogna eliminare qualcuno già esistente. La chiusura dello spazio porta al ritorno della somma accantonata sul conto e quindi alla sua disponibilità.

Come per la maggior parte delle altre funzioni N26, il tutto viene gestito via app dopo il login dal menu, cliccando sull’immagine +. Qui bisogna cercare, appunto, la sezione Spaces e fare tap. Questa sezione consente di creare degli spazi e chiuderne alcuni già esistenti oltre che effettuare il trasferimento in entrata o uscita di denaro. Il trasferimento in entrata può essere manuale oppure automatico.

(Fonte: sito ufficiale N26 – Data: 03/02/2021)

Come si sposta il denaro

Per spostare denaro da Spaces a conto principale si deve andare sullo spazio e trascinare i soldi sul conto principale e il trasferimento viene portato a termine (approfondimento: Trasferire denaro in Albania). Invece per spostare soldi dallo spazio al conto ci sono due possibilità:

  • andare sull’apposita funzione dello spazio da alimentare e indicare l’importo che si vuole trasferire;
  • attivare la funzione automatica.

Questa opzione richiede in primis la determinazione di un importo ‘obiettivo’ rispetto al quale tutte le differenze in termini di resto verranno spostate in modo automatico ad ogni spesa. Se per esempio la nostra soglia di riferimento è di 10 euro ed abbiamo speso 2 euro, saranno trasferiti 8 euro mentre se la spesa fosse di 9 euro, verrebbe trasferito 1 solo euro. Ovviamente il meccanismo funziona anche per centesimi.

Gestione degli spazi condivisi

Anche se si vuole condividere uno Space con altri, il funzionamento rimane lo stesso per quanto riguarda le funzioni. Questo a partire dalla possibilità di creare un conto con una denominazione che indichi l’obiettivo che ne ha portato la creazione (aspetto rafforzato anche da appositi loghi che ne possono caratterizzare la funzionalità). Per procedere fattivamente alla condivisione è necessario accedere alla sezione dei nominativi scegliendo la voce “Aggiungi partecipanti”.

N.B. E’ necessario che i vari utenti interessati abbiamo attivato la funzione visibilità altrimenti non possono essere selezionati).

progetti n26

A questo punto per selezionare quelli che vogliamo indicare come partecipanti sarà sufficiente fare tap sullo schermo sopra al nome (lo stesso vale quando vogliamo rimuoverli). Le persone inserite come partecipanti possono trasferire denaro nel conto e spostarlo sul conto principale. Il tutto avviene sempre in tempo reale.

Che cosa serve per usare gli spazi?

Come già evidenziato la possibilità di usare gli Spaces appartiene a tutti i conti correnti N26, con le evidenti limitazioni numeriche che dipendono dal tipo di conto. Per il resto non ci sono altri requisiti per poterli usare. Anche la definizione di un obiettivo, budget o denominazione dipende esclusivamente dalle necessità di ogni singolo titolare. Al momento non ci sono costi collegati all’utilizzo degli Spaces sia per quanto riguarda apertura e chiusura che per i trasferimenti di denaro (approfondimento: Moneta elettronica).

(Fonte: sito ufficiale N26 – Data: 03/02/2021)