N26 Black carta Mastercard e conto: costi, caratteristiche e opinioni

N26, sia per i privati che per i clienti business, ha fatto una scelta molto particolare proponendo la carta N26 Black. In primis non si tratta solo di una “prepagata” (come è tradizione per questa banca tedesca), ma anche di un conto online N26 alla quale la carta viene collegata.

Prima di apprezzarne le caratteristiche ricordiamo che la N26 Black non è l’unica “particolarità” offerta dall’omonimo istituto di credito ai suoi utenti. Di fatti costituisce una via di mezzo, tra l’offerta base e quella “Vip” rappresentata dalla versione N26 Metal. Entriamo ora nello specifico di ciò che offre la versione Black, con uno sguardo sia per i privati che per chi è un cliente business (ricordando che questo secondo aspetto si riferisce solo liberi professionisti, lavoratori autonomi, dotati di partita Iva).


Che cosa offre in più?

Evidenziamo subito che se si è alla ricerca di una carta prepagata senza un costo fisso allora la scelta dovrebbe ricadere sulla versione N26 Start, che non prevede alcun canone, e l’applicazione dei vari costi si ha in funzione dell’uso che se ne fa.

Se invece si vuole una carta con un canone pressoché omnicomprensivo accettata in Italia e all’estero (sempre grazie al circuito Mastercard comune a tutte le versioni delle carte N26) che solleva dal doversi preoccupare dei costi di prelievo e di quelli di tassi di cambio in altre valute (quindi anche per chi viaggia fuori dalla zona Sepa), con in più la tranquillità di una serie di coperture assicurative, allora la N26 Black può rappresentare una possibile alternativa, considerato anche il rapporto tra ciò che offre e il costo mensile da pagare.

Quindi alla domanda “che cosa offre in più” questa carta, possiamo riassumere i vantaggi in:

Come svantaggi possiamo considerare il fatto che si tratta di una carta poco adatta per chi vuole uno strumento di pagamento di emergenza da usare solo all’occorrenza, in quando il costo fisso va pagato sempre e comunque.

(Fonte: sito ufficiale N26 – Data: 9 aprile 2019)

Costi: tra fissi e variabili

Il canone è fisso e pari a 9,90 euro mensili. Questo comprende:

  • prelievi gratis in euro;
  • invio della carta;
  • prelievi in tutto il mondo;
  • la tenuta del conto N26 (che è gratuita);
  • bonifici;
  • SDD;
  • accrediti;
  • pacchetto assicurativo.

La sostituzione della carta invece prevede un contributo una tantum di 6 euro. E’ possibile fare bonifici in 19 valute grazie all’accordo con TransferWise, direttamente dall’app o tramite Web N26 che ricordiamo permette di gestire il proprio conto N26 Black a 360° anche da PC.

N.B. Tale servizio può prevedere commissioni da parte di TransferWise che vengono comunque messe in evidenza prima di concludere l’operazione.

(Fonte: sito ufficiale N26 – Data: 9 aprile 2019)

Caratteristiche principali: Business o Privati?

Non c’è un plafond fisso e se si sceglie la versione N26 Black si firma un contratto che prevede un impegno di tenuta per almeno 12 mesi. Tra la versione per privati e quella Business si hanno quasi gli stessi servizi e condizioni fatta eccezione per il cashback, disponibile solo per la versione N26 Business (pari a 0,1% degli importi spesi che periodicamente viene riaccreditato al titolare della carta), che è automatico e sempre gratuito.

A livello di tecnologia questa carta è dotata sia di quella ‘tradizionale’ chip&pin che NFC e per questo può essere usata anche in modalità contactless (fino a 25 euro non serve l’inserimento del Pin). Sempre per la stessa ragione e grazie agli accordi con i due colossi americani è anche abilitata sia all’uso tramite Apple Pay che Google Pay.

Ma non finisce qui N26 Black offre anche l’innovativo servizio finanziario chiamato Spaces. Gli spaces sono fattivamente degli spazi virtuali (o borsellini elettronici) dove si possono accantonare (senza vincolo alcuno) delle somme da destinare a degli obiettivi personali (ad esempio un viaggio, un acquisto specifico, ecc). Quando lo si desidera si possono trasferire le somme accantonate sul conto rendendole di nuovo disponibili per essere spese o prelevate. Con la versione Black e Metal si possono avere fino a 10 spaces attivi a differenza dalla Start che ne permette l’apertura di 2.

(Fonte: sito ufficiale N26 – Data: 9 aprile 2019)

Coperture dell’assicurazione

Il pacchetto assicurativo di N26 Black comprende vari rischi, con coperture pensate soprattutto per coloro che viaggiano molto. Infatti tra le varie voci dell’assicurazione troviamo:

  • copertura spese mediche e ospedaliere sostenute all’estero;
  • rimborsi per i biglietti aerei di voli in ritardo al di sopra delle 4 ore;
  • rimborso per il disagio di consegna dei bagagli con un ritardo superiore alle 4 ore;
  • rimborso costo dello smartphone acquistato con N26 Black rubato;
  • copertura rapina o furto di contante prelevato con la carta N26 Black;
  • copertura per furto o danneggiamento di oggetti acquistati con la carta.

(Fonte: sito ufficiale N26 – Data: 9 aprile 2019)

Come ottenere la carta?

Per diventare titolari di una carta N26 Black ci si deve registrare e aprire un conto N26. Ciò avviene comunque con una semplice procedura guidata, che può essere fatta tramite Pc oppure da app scaricata sul proprio smartphone (se Android con sistema operativo almeno 5.0 mentre se è un iPhone con almeno sistema operativo iOs da 9.0).

La procedura è gratuita e prevede l’inserimento dei dati personali e dei documenti di riconoscimento, oltre che della residenza. La registrazione è totalmente online e termina con una fase di riconoscimento tramite webcam o selfie. Questa procedura è la base per aprire qualsiasi conto N26 (vale la regola di un solo conto e una sola carta per titolare).

Ma attenzione: la versione Black è accessibile anche tramite upgrade dalla N26 Start attraverso cui è possibile ‘testare’ a costo zero le qualità della proposta della banca teutonica. In questo caso basterà aprire il conto e richiedere prima la versione Standard, che non prevede un costo fisso e nemmeno una durata minima contrattuale.

Se dopo un periodo di prova si vuole richiedere l’upgrade (quindi passare alla versione N26 Black) basterà accedere nell’area personale con le proprie credenziali e selezionare l’apposita voce (nell’app è sufficiente scorrere verso destra fino a raggiungere la scheda Premium che si trova accanto al saldo).