Con Tot un conto business e una carta Visa Internazionale: conviene?

Il conto corrente che Tot propone alle aziende rappresenta una soluzione alternativa in un panorama oramai davvero ricco. Parliamo tra l’altro di una società fintech 100% italiana che è regolarmente iscritta all’Organismo Agenti e Mediatori Creditizi (numero di registro: A14512) e con sede a Milano. Anche la banca depositaria è italiana, trattandosi di Banca Sella, per cui si ha la certezza di avere un IBAN italiano associato al conto.

Indice articolo

Caratteristiche

Il conto Tot è in linea con le proposte dei concorrenti, in quanto abbiamo un conto aziendale che permette di effettuare le varie operazioni di pagamento (compresi F24, pagamento fatture, pagoPA, ecc) tramite l’home banking, oppure tramite la carta abbinata che funziona sul circuito di credito internazionale Visa.

Per quanto riguarda il conto, essendo destinato alle necessità delle aziende, prevede la possibilità di fare bonifici SEPA , di allegare documenti contabili e fiscali, di delegare al commercialista i pagamenti degli F24 e tanto altro ancora.

La carta presenta qualche interessante elemento essendo sia una carta di debito che una carta di credito a saldo (per quest’ultima modalità è prevista la possibilità di posticipare i pagamenti fino a 60 giorni senza interessi).

logo di Tot

La tipologia di operatività è completa indipendentemente dal tipo di piano scelto (ci sono al momento, in data 22 novembre 2022 2 tipologie di piano tra cui scegliere), ma a cambiare sono i costi di gestione e le funzionalità.

(Fonte: sito ufficiale Tot – Data: 22 novembre 2022)

I tipi di conto corrente disponibili

La scelta può andare sul piano Essentials o quello Professional. Indipendentemente dalla scelta fatta si ha una prova gratuita di un mese. Come già detto, il tipo di operatività è la stessa, così come le funzioni accessibili nell’home banking e l’interfaccia che rimane la stessa, sempre facile e tutto sommato intuitiva (come sottolineato dalle opinioni dei vari utenti). Per l’apertura non ci sono costi mentre per la gestione si potrà scegliere tra l’addebito del canone mensile o annuale. Per quest’ultimo c’è uno sconto che è pari a due mensilità (vale sia per il conto Tot Essential che per quello Professional).

Il conto Essentials

Se si sceglie l’addebito del canone mensile si pagheranno 7 euro al mese, mentre il costo per l’opzione annuale è di 70 euro (invece di 84 euro). Il canone di gestione comprende:

  • un conto aziendale online con IBAN italiano;
  • 100 operazioni (in uscita) mentre quelle in entrata sono illimitate e gratuite;
  • la carta di credito Visa Business;
  • l’assistenza via chat o email.

(Fonte: sito ufficiale Tot – Data: 22 novembre 2022)

"aspetto

Il conto Professional

Per questa opzione il costo mensile è pari a 15 euro, mentre per l’opzione annuale si pagano in via anticipata (sempre unica soluzione) 150 euro anziché 180 euro. Il canone comprende:

  • un conto aziendale online con IBAN italiano;
  • 250 operazioni (in uscita) mentre per quelle in entrata vale sempre la totalità sempre gratis;
  • la carta di credito sempre nella versione Visa Business;
  • l’assistenza personale prioritaria.

N.B. I prezzi delle varie opzioni di canone sono al netto dell’Iva.

(Fonte: sito ufficiale Tot – Data: 22 novembre 2022)

La carta

Come già accennato si tratta di una carta che permette di sfruttare i pagamenti a debito e a credito. Tuttavia (fonti Faq) la funzione a credito viene attivata dopo una valutazione mentre quella a debito è disponibile fin da subito. La carta non ha un canone di gestione e come costi vanno considerati quelli di prelievo che sono pari al 3,99% dell’importo anticipato (non sono applicati costi fissi).

La carta può essere usata anche con Apple Pay e Google Pay, è dotata della tecnologia contactless. Inoltre è assistita (senza costi extra) dalla copertura assicurativa in caso di uso fraudolento o furto (foglio informativo).

La carta viene spedita non attiva per cui va attivata seguendo la procedura online (si esegue dalla propria area personale dopo aver fatto il login) andando nel Menù, da qui in Carte e poi in Attiva Carta (si deve inserire il codice CVV riportato sul retro).

Come limiti per l’utilizzo abbiamo: importo massimo di spesa pari a 10000 euro al mese e importo max per i prelievi pari a 2500 al mese.

(Fonte: sito ufficiale Tot – Data: 22 novembre 2022)

Conclusioni

Tot è un conto ‘giovane’ per cui si trovano ancora poche recensioni di utenti in alcuni forum. L’idea delle carte con doppia funzione può risultare interessante, così come i costi facili da controllare e gestire.