XME Dindi Intesa Sanpaolo: funzionamento e costi

Intesa Sanpaolo propone ai propri correntisti la possibilità di regalare ai propri figli il salvadanaio tecnologico Xme Dindi. Vediamo insieme che cos’è e come funziona.

Innanzitutto non si tratta di un conto di risparmio, ma di un vero e proprio salvadanaio che ha l’obiettivo di dare ai più piccoli uno strumento che permetta di capire nel tempo il valore del risparmio e di farlo con uno strumento per lui semplice e spiritoso. Al contempo, grazie alla sua anima tecnologica, permette al genitore di sfruttare una serie di funzioni ‘bancarie’ se si sceglie di abbinarlo ai conti dedicati da Intesa Sanpaolo ai più piccoli.

Xme dindi è quindi la versione più ‘easy’ e semplice da usare dei prodotti dedicati ai bambini da parte dell’istituto di credito torinese.

Requisiti e condizioni

Ricordiamo che la titolarità di un conto con Intesa Sanpaolo è obbligatoria, mentre per acquistare Xme Dindi non è necessario che ad avere il conto sia o siano i bimbi per i quali vengono acquistati. Inoltre, trattandosi di un prodotto fisico, bisogna periodicamente caricarlo perché possa funzionare normalmente (tramite cavo USB).

È previsto un costo di acquisto pari a 49 euro. Se si dovesse aprire Conto Up! si ottiene un bonus per i rendimenti accantonati. Al momento è pari all’1% di bonus.

xme dindi

(Sito ufficiale Intesa Sanpaolo – Data: 23 novembre 2020)

A cosa serve

Di base abbiamo quindi un salvadanaio che, a differenza di quelli tradizionali, quando si inseriscono le banconote e le monetine permette di leggere gli importi che sono stati messi da parte su un display. Il meccanismo è di tipo formativo, in quanto il genitore deve scegliere le icone delle monete (da 10, 20 o 50 centesimi e 1, 2 euro), e delle banconote (da 5, 10, 20 e 50 euro) così da permettere al display di indicare il calcolo della somma inserita perché sia facilmente individuabile anche dal bambino. Dopo questa informazione viene evidenziata la somma del nuovo importo inserito con quelli precedenti raccolti fino alla volta precedente.

Prodotti e servizi Intesa SanPaolo

- Conto Facile
- Superflash
- Zerotondo
- XME Conto
- Flash People
- Azioni Intesa
- Banca 5
- XME Banks
- XME Dindi

Come accennato, se Xme Dindi viene abbinato al conto Xme Salvadanaio o Xme Conto up! è possibile vedere come stanno andando i risparmi oltre agli obiettivi raggiunti ed i rendimenti ottenuti tramite apposita app (approfondimento: App banking). Il collegamento a questi conti richiede l’attivazione del servizio My Key da parte del genitore o del figlio.

Per utilizzare l’app non servono altri requisiti che l’avere un conto dedicato ai più piccoli e un device mobile compatibile. Per verificare se il proprio smartphone è compatibile con l’app di controllo e gestione, si può chiedere alla propria filiale oppure chiamare il numero verde 800.303.303.

Ribadiamo che quando non è collegato all’app, Xme Dindi ha la funzione di semplice salvadanaio e orologio da tavolo. Il prodotto, sviluppato in collaborazione con Quercetti-Reply, è disponibile in quattro alternative che ‘impersonano’ 4 animali e cioè maialino, coccinella, panda e koala.

app xme dindi

Gestione e limiti

XMe dindi può arrivare a contenere fino ad un massimo di 100 euro. Una volta raggiunto l’importo parte una notifica via app che avvisa di dover svuotare il salvadanaio. Ma attenzione: se si inseriscono soprattutto importi di valore basso (come i centesimi) la necessità di svuotarlo può arrivare anche prima. Poi gli importi risparmiati possono essere versati sul conto in banca dedicato (tramite filiale, con un bonifico, o con le casse automatiche) così da dimostrare come i soldi si trasformano anche in denaro digitale.

L’abbinamento del conto tramite app avviene scannerizzando il codice Qr Code che si trova nella parte posteriore del salvadanaio.

Approfondimento: Quale banca scegliere.