AdviseOnly: investimento social o consulenza mirata?

Advise Only presenta sicuramente spunti d’interesse in un mondo complicato come quello degli investimenti. Ma che cos’è e come funziona in realtà?

AdviseOnly è un laboratorio, che sfrutta due vettori entrambi veicolati tramite web: il primo basato sull’incontro tra professionisti ed uno specifico target di risparmiatori (cioè coloro che desiderano apprendere le informazioni necessarie per potersi costruire un portafoglio da diversificare con i vari strumenti finanziari esistenti) ed un secondo teso a diffondere una maggiore cultura finanziaria alla portata di tutti (scelta operata soprattutto tramite l’uso del blog).


Ciò che è fondamentale capire è che Adivse Only non vende direttamente i prodotti finanziari, ma vende “soluzioni” ed idee di investimento. Quindi sta a ciascun investitore decidere in che misura acquistare i prodotti contenuti nei portafogli “suggeriti” stabilendo anche il livello di diversificazione (sia per tipologia di sim, che di prodotto, dalle azioni agli etf, ecc).

Ovviamente alcuni servizi sono a pagamento, sfruttando in generale la formula dell’abbonamento, perché i costi applicati sono fissi (vedi anche Quale banca scegliere).

Come è strutturata l’offerta e i costi

Le idee di investimento sono accessibili in modo gratuito. Ovviamente non possono essere considerate veramente personalizzate, ma per semplificare la fase di orientamento degli investitori sono organizzati per:

  • Obiettivo (in funzione del tipo di obiettivo da raggiungere, che sia un’integrazione della pensione alla costruzione di un capitale per i figli);
  • Tema (ovvero secondo la caratteristica principale che può essere tecnologica, anti crisi, ecc);
  • Tattici (che hanno al centro l’impiego degli Etf).

Se, anziché fare da soli, una volta individuata l’idea di investimento che convince di più, si vuole usufruire dell’assistenza specifica tramite AO Tutor, allora si deve sottoscrivere ed acquistare l’abbonamento che ha un costo annuale di 49 euro. L’abbonamento non si rinnova in automatico, per cui scaduto l’anno, se si vuole, ci si dovrà riabbonare. Per quanto riguarda i pagamenti le alternative sono:

  • Paypal;
  • carta di credito;
  • carta di debito evoluta o carta prepagata ma solo dopo contatto e-mail a info@adviseonly.com.

Per alcuni portafogli la consultazione, ricerca e gestione delle fasi più generali, può avvenire anche tramite l’uso dell’app.

Conclusioni

Advise Only al momento del lancio è stato considerato più un progetto che un vero e proprio Hub, atto dovuto collegato al fatto che non si aveva dimestichezza con questo tipo di servizio e un po di diffidenza per un tipo di consulenza che sembrava troppo a buon mercato. Nel corso del tempo tuttavia ha superato questa etichetta e ha dimostrato affidabilità, ottenendo un apprezzamento crescente da parte degli investitori (vedi anche Rating banche italiane).