Carta conto Hello Bank: conviene Hello Free?

Si aggiunge alle molteplici offerte di carte prepagate con Iban, Hello free di Hello Bank del gruppo Bnl. Alcune novità introdotte ma anche alcuni limiti, che potrebbero orientare la scelta su altri prodotti. Riuscirà Hello Free a competere con Db Contocarta e Conto tascabile?


Caratteristiche principali

Altri prodotti Hello Bank

Conto online Hello Bank
Carta conto senza spese BNL
Bancomat Hello Bank
Hello Card
Carte Hello Duo
Mutuo Hello Bank

  • E’ dotata di tecnologia contactless, quindi utilizzabile semplicemente avvicinando la carta al Pos. Per gli importi inferiori ai 25 euro non è nemmeno necessario digitare il codice Pin;
  • Gli acquisti su Internet prevedono la digitazione di Otp (one time password), per una maggiore sicurezza. Necessaria l’applicazione per smartphone;
  • Il codice Iban è in sola ricezione.

Bnl spinge sicuramente molto su due punti di forza per promuovere Hello free!: la tecnologia e la sicurezza, anche il codice Iban in sola ricezione per i vari accrediti ne è una prova indicativa.

Quanto costa?

Ecco costi e condizioni di utilizzo: per attivare la carta è necessario effettuare una prima ricarica di importo minimo pari a 10,00 euro: è bene specificare che tale somma sarà disponibile sulla carta perché Hello Free non prevede costi di emissione.

La commissione per le ricariche è di 0 € tramite bonifico in ricezione oppure di 1 euro tramite ATM Bnl o Internet banking Hellobank.it. Il vero punto di forza dell’offerta sta proprio nella vasta diffusione degli sportelli Bnl, che permettono quindi una facile ricarica ad un costo nella media.

La nota dolente invece sono i prelievi: gratis solo presso i bancomat Bnl e Gruppo BNP Paribas , 2 euro presso altri sportelli in zona euro. Considerando che sia per Che Banca che per Deutsche Bank i prelievi sono senza costi in zona euro, questo è un bel punto a sfavore di HelloFree!

La commissione per operazioni in valuta extra-euro è dell’1,7%.

I limiti di utilizzo della carta sono: 5.000 euro il massimale di pagamento giornaliero cosi come il platfond della carta , 500 euro il tetto per il prelievo giornaliero che può essere effettuato anche con singola operazione solo presso gli ATM bnl, mentre il singolo prelievo presso altre banche non può superare i 250 euro.

Hello Free! bocciata o promossa?

Sicuramente promossa, nonostante i lati negativi evidenziati che la vede posizionata qualche gradino sotto le pluricitate Conto tascabile e Db Contocarta, Hello Free! ha però dalla sua parte la forza del gruppo Bnl e la sua capillarità sul territorio italiano.

Sotto questo punto di vista, il confronto andrebbe fatto con la Superflash di Intesa SanPaolo, Enjoy di Ubibanca e Genius Card di Unicredit. In questo caso Hello Free batte di poco le prime due e nettamente Genius Card a livello di servizi offerti e costi. Consigliata quindi a tutti coloro che vogliono una prepagata con Iban ma anche uno sportello vicino a casa.

Ultimo aggiornamento: 2 ottobre, 2017