Più, Attacco o Cassafurba: qual è il miglior conto deposito Credem

Il risparmio non gestito è la forma su cui Credem sta puntando con decisione, confermando un approccio già manifestato nel 2014 e consolidato nel 2015, tramite una buona offerta di conti deposito, con in più la versione, che rientra tecnicamente nei conti correnti, del Deposito Più (disponibile anche con la Linea Attacco che aumenta i tassi di interesse), ma che sostanzialmente si comporta come un conto deposito vincolato. In un periodo in cui i rendimenti non sono eccezionali, è soprattutto la linea Attacco ad offrire le maggiori possibilità di remunerazione dei propri risparmi.

Il conto deposito “libero” e Cassafurba

Entrambe le proposte rientrano nella categoria dei conti deposito di tipo libero, per cui non c’è possibilità di vincolare le somme. Di conseguenza i tassi di interesse non sono molto elevati, e rispettivamente sono: per quello ‘libero’ di nome e di fatto, lo 0,010%, mentre per quello Cassafurba si sale leggermente, arrivando ad uno 0,25%, ma in questo caso viene sfruttato il sistema tipico dei libretti di risparmio (vedi anche Conto Nonsolotre Credem).

Riepilogo condizioni

BancaCredem
Nome ContoDeposito Più
Canone annuo0 euro
Tasso creditoreFino all’ 1,75%
Numero verde800.27.33.36


Per il deposito libero ci sono dei costi di tenuta conto, per la liquidazione degli interessi, ecc, che lo rendono veramente poco interessante, offuscando un po le opinioni positive destinate ad altri prodotti di Credem, che comunque riescono a riscattarne la qualità e il livello dei guadagni (vedi anche Confronto tassi conti correnti).

Il conto deposito credem Più – Linea Attacco, e non

Conto deposito Più è la linea di deposito vincolato di Credem, con possibilità di scegliere tra 3 mesi, 6 mesi, e 24 mesi. Per i primi due vincoli il tasso è sempre dello 0,25%, mentre per quello a 24 mesi è dello 0,50% ed è anche il solo caso in cui gli interessi maturati vengono liquidati ogni tre mesi.

Prodotti e Servizi Credem

Conto Nonsolotre Credem
Telemaco Credem
Conto deposito Credem
Carta Ego
Credem mutui
Numero verde Credem
Assicurazioni Credem
Prestiti Credem
Conto Più
Azioni Credem

Trattandosi di un conto vincolato, in caso di svincolo prima della scadenza, gli interessi vengono liquidati con il tasso “del deposito libero”, ma in più viene applicata una penale, non inferiore a 100 euro, calcolata con uno 0,033 per mille per il capitale svincolato per ogni giorno che manca alla scadenza dello svincolo stesso.

Le somme minime vincolabili partono da 5 mila euro, o suoi multipli, fino ad un massimo di 1 milione di euro. Chi invece ha la possibilità di portare nuova liquidità (o nel caso dei nuovi clienti), può optare per la Linea Attacco che ha tassi molto più interessanti, per il vincolo a 6 mesi, e un tasso nominale lordo dell’1,75%.

Conclusioni ed opinioni

La scelta è ampia, ma i tassi sono generalmente poco appetibili. Tuttavia il vincolo a 6 mesi all’1,75% rappresenta uno dei rendimenti più interessanti nel panorama attuale, anche se rimane il problema delle variazioni dei tassi contingenti rispetto alle tendenze del mercato.

Ultimo aggiornamento: 7 novembre, 2016