Jusp: funzionamento del pos, costi e requisiti

Jusp è una società italiana specializzata nella proposta di pos mobili. Ma cosa offre in realtà alle aziende?

Jusp Spa è una società di diritto italiano con sede in Sardegna, nata dall’idea e dall’iniziativa di Jacopo Vanetti nel 2011, grazie anche al sostegno economico di un gruppo di finanziatori. La forza finanziaria aumenta nel 2013 grazie alla partecipazione di due importanti fondi (Principia SGR e Vertis SGR) che rendono Jusp la start up italiana più finanziata in quell’anno. Alla base della mission della società c’era la volontà di creare un device compatibile con la larga maggioranza delle carte e sistemi di pagamento, privo di particolari vincoli (come invece avviene per moltissimi pos legati a prodotti o servizi bancari).

vantaggi jusp

Il primo vincolo che è stato tolto è quello dell’obbligo di avere un conto corrente presso la banca che fornisce il pos, dopo di che è stato eliminato quello di avere una rete fissa per il collegamento alla rete. Fatte queste doverose premesse vediamo ciò che Jusp offre oggi con i suoi point of sales.

Come funziona?

Con Jusp il proprio smartphone si “trasforma in pos”. Quindi il primo aspetto/vantaggio che emerge è proprio quello della possibilità di ricevere i pagamenti in mobilità. Un aspetto molto utile se si partecipa a fiere, eventi, vendite come ambulanti, ma anche se si vuole un pos facile da gestire e da spostare in base alle necessità anche in un negozio fisso.

E’ chiaro quindi il perché non si ha bisogno di una linea di rete fissa, in quanto per utilizzare il pos per ricevere il pagamento si userà il collegamento tra il proprio device mobile ed un piccolo pos mobile (via bluetooth oppure usb). Come requisiti minimi necessari si dovranno avere:

  • attivazione dei servizi di Jusp;
  • installazione dell’apposita app necessaria per la gestione del sistema di pagamenti;
  • uno smartphone con sistema operativo compatibile con l’app ed il point of sales.

Il dispositivo Pos (proposto in due versioni) è comunque dotato di dimensioni molto piccole, funzionando in pratica come un semplice lettore di carte, che invia i dati allo smartphone collegato che procederà alla transazione vera e propria.

smartphone jusp

Sistemi operativi compatibili

Come sistemi operativo sono accettati: iOs, Windows e Android. Il tipo di versione minima per la compatibilità è la seguente:

  • per iOs da 7.1 in poi (utilizzo con iPhone, iPod e iPad);
  • per Windows: 7, 8, 10, Phone, XP, Vista;
  • per Android da 4.0.3 in poi.

Tipologie di Pos

Attualmente Jusp propone due modelli di device mobile per trasformare lo smartphone in un pos:

  • Jusp IT: il costo una tantum per l’acquisto è di 49 euro e permette di ricevere pagamenti sul circuito Pagobancomat;
  • Jusp BT: il costo una tantum è di 79 euro ma sono accettati anche i vari circuiti delle carte di credito (come Visa e Mastercard), e poi ovviamente Maestro, Vpay, Visa Electron e Pagobancomat.

(Fonte: sito ufficiale Jusp – Data: 3 giugno 2019)

Costi e tariffe

I servizi di Jusp puntano a non imporre obbligatoriamente dei costi fissi per l’uso delle funzioni del pos. Di fondo la scelta può andare su tre possibili tariffe che cercano di bilanciare l’abbassamento della commissione sulle transazioni con un canone mensile. In particolare quando le transazioni di pagamento tendono ad essere più elevate non si applica il canone mensile (rapporto pensato per chi usa poco i pos per ricevere pagamenti). Di contro quando la commissione sulle transazioni è più bassa può essere prevista l’applicazione di un canone fisso mensile (dedicato a chi riceve invece tanti pagamenti con le carte). In sintesi le commissioni e i costi collegati alle tre tariffe possono essere (Fonte: sito ufficiale Jusp – Data: 3 giugno 2019):

  • Europe Pro: con questo servizio si accettano tutte le Carte di Credito Visa e Mastercard e tutte le Carte di Debito, ad un costo di canone fisso mensile di 9,90 euro più Iva e l’applicazione di una commissione di 0,99% per transazione (non c’è differenza tra pagamenti ricevuti come carte di credito oppure di debito);
  • Europe Light: si accettano sempre carte di credito e di debito ma viene meno il costo fisso mensile, mentre i costi di transazioni di pagamento sono diversificati tra quelli in carte di credito (pari a 1,95% del transato) e di debito (pari a 1,50%);
  • Jups for Italy: dedicato a coloro che vogliono solo ricevere pagamenti con carte di debito, con zero costi fissi e una commissione di 1,5% per transato.

Come si acquista

Per ottenere i prodotti e i servizi di gestione dei pagamenti si deve fare la registrazione guidata sul sito, e quindi scegliere il tipo di pacchetto (pos in acquisto e tariffa applicata) che si vuole usare. Il sito ufficiale stesso fornisce alcune indicazioni: ad esempio se si ricevono pagamento su pos per più di 1000 euro al mese tra carte di credito e di debito viene consigliato il piano tariffario Europe Pro. Detto questo non ci sono vincoli e quindi ognuno può scegliere in totale libertà.

jusp senza costi fissi

Come si collega allo smartphone

Pos: Approfondimenti

Pos senza commissioni
Mobile Pos
iZettle
SumUp
Pos economico
Axerve
Pos obbligatorio
Jusp

Una volta ricevuto il supporto “pos” il collegamento con smartphone è possibile seguendo questi semplici passi:

  • controllare che la batteria del device sia carica;
  • scaricare l’app dal proprio store e installarla;
  • abbinare con collegamento bluetooth smartphone e pos mobile seguendo il percorso: Impostazioni > Bluetooth > Seleziona dispositivo;
  • avviare l’App ed eseguire il login (con l’inserimento delle credenziali usate in registrazione);
  • scegliere il tipo di Pos acquistato (BT oppure IT);
  • dare conferma di collegamento con il device rilevato con bluetooth;
  • scegliere il tipo di opzione di utilizzo che dovrà essere: in USB digitare F1-F2-O , scegliendo l’opzione 4 e digitare 4-O, quindi selezionare l’opzione 3 e digitare 3-O; con bluetooth si dovrà invece digitare F1-F2-O, quindi scegliere l’opzione 4 digitando 4-O ed infine scegliere opzione 1 digitando 1-O.

Contatti

Se si ha la necessità di contattare il servizio clienti si possono usare tre canali, uno diretto (il call center) e due indiretti (e-mail e fax). Il servizio clienti, per chi sceglie il numero telefonico (non verde), risponderà dalle ore 9 alle ore 21 tutti i giorni feriali (da lunedì a sabato). Gli altri canali non hanno invece orari di risposta.Nel dettaglio i suddetti contatti utili sono:

  • info@jusp.com
  • Tel:(+39) 02 94755248
  • Fax:(+39) 02 94755248