Conto bancario QUBì: meglio il pacchetto Semplicità, Libertà o Comodità?

Per soddisfare il desiderio di coloro che vorrebbero un conto su misura, con le condizioni non solo personalizzabili ma anche modificabili in qualsiasi momento, Ubi banca ha creato il conto corrente QUBI’. Il conto funziona in modo modulare, quindi basta scegliere il pacchetto di servizi desiderati, partendo da quello base, ed aggiungerli a questo ultimo, con discrete differenze anche sui costi.


Riepilogo condizioni

BancaUbi Banca
Nome ContoQUBì
Canone annuoda 12,00 euro
Tasso creditore0,00%
Numero verde800 500 200


Il conto di base scegliendo Semplicità

Si chiama Semplicità il modulo con i servizi di base del conto QUBI’, che ha un costo mensile di 3,5 euro, e che comprende le spese di registrazione e gestione, l’addebito delle utenze e dei pagamenti in rid e l’accredito dello stipendio o della pensione.

In più nel canone è compreso quello per l’uso della carta di debito Libramat che permette di prelevare gratuitamente presso gli sportelli di Ubi Banca e altre banche del Gruppo. Sempre compreso è il sevizio di canale multimediale per accedere alla banca via telefono o web.

Con Libertà, meno pensieri sull’accesso alla banca

Con questo modulo si deve scegliere il canale di accesso privilegiato per poter operare sul conto corrente. Se si sceglie l’opzione online allora il costo del canone scende a 1 euro, mentre se si vuole approfittare dell’opzione mista, ovvero on line più sportello, allora si deve scegliere tra la formula che comprende 2 operazioni da sportello al costo di 2,5 euro mensili, o 4 operazioni con un canone di 3,5 euro sempre al mese. Le operazioni fatte tramite internet banking continuano ad essere in entrambi i casi illimitate e gratuite.

Comodità: il modulo pensato per più intestatari

L’ultimo modulo che può essere aggiunto al conto QUBI’ si chiama Comodità, e consente di scegliere tra sei possibili soluzioni, ma indipendentemente dalla scelta comprende sempre anche il rilascio gratuito della carta ricaricabile Sempre Prepagata. Le possibili scelte sono:

  • quella per due intestatari (con una carta Libramat in più al costo di 1 euro mensili);
  • quella per un numero di intestatari maggiore di due (con la carta di credito Libra classic Mastercard al costo di 2 euro al mese);
  • la versione gold per due (la carta Libra gold al costo di 3 euro mensili);
  • la versione in famiglia (una libramat in più e due carte Libra classic al costo di 4 euro al mese);
  • in famiglia gold (una carta libramat in aggiunta, una carta Libra classic e una libra Gold al costo di 5 euro al mese);
  • private (una carta libra classic e una libra gold superior private).

Conclusioni

L’idea di un conto completamente modulare e personalizzabile è molto interessante, ma bisogna avere una chiara idea di ciò di cui si ha effettivamente bisogno ( ad esempio se si ricerca un conto corrente Ubi ad alto rendimento) per evitare di caricare il canone mensile con tanti piccoli costi aggiuntivi che lo rendono poco competitivo e conveniente.


Ultimo aggiornamento: 11 ottobre, 2016